Viale Francia e via Li Bassi, sì a deroga per mercatini ed è polemica: "Premio per chi viola le regole"

Il presidente dell'Ottava circoscrizione, Marco Frasca Polara, contesta l'ordinanza dell'ufficio Traffico: "Atto contra legem che mortifica i residenti". Dopo il caso di viale Campania, il Comune dà l'ok alle bancarelle di domenica, anziché martedì (giorno di festa). "Ormai è chiaro: vige la legge del più forte"

Rifiuti abbandonati in viale Campania al termine del mercatino rionale

I mercatini di viale Francia e via Li Bassi, che solitamente si tengono il martedì, verranno anticipati a domani. Lo stabilisce un'ordinanza dell'ufficio Traffico, che manda su tutte le furie il presidente dell'Ottava circoscrizione Marco Frasca Polara. "Il Comune autorizzando lo svolgimento anticipato premia quegli stessi commercianti che, per le stesse ragioni, hanno montato abusivamente domenica scorsa bancarelle e tendoni in viale Campania, in via Paladini, nella stessa via Li Bassi e allo Zen. Ormai è chiaro: vige la legge del più forte".

Per Frasca Polara si tratta di una decisione che "crea un grave precedente". Anche perché, secondo il presidente dell'Ottava circoscrizione, il provvedimento sarebbe "persino contra legem: non basta, infatti, una email dell’assessore alle Attività produttive e un'ordinanza dell’ufficio Traffico per modificare il giorno di svolgimento di un mercatino; occorre piuttosto un’ordinanza sindacale per motivi straordinari o una delibera del Consiglio comunale".

Parole che aprono un fronte di scontro con l'amministrazione comunale. Domenica scorsa, malgrado le segnalazioni di vari cittadini e dello stesso Frasca Polara, la polizia municipale non è intervenuta in viale Campania per sgombrare i mercatari che avevano montato abusivamente le loro bancarelle. "Motivi di ordine pubblico" fu riferito ai cittadini inviperiti, che si sono ritrovati le auto letteralmente "ingabbiate". Stesso clichè in via Paladini, allo Zen e nella stessa via Li Bassi, con il traffico in tilt e la Rap costretta a rimuovere last minute i soliti cumuli di rifiuti lasciati per strada in barba a tutte le regole sul decoro.

A distanza di una settimana, si replica. Stavolta con l'avallo del Comune (l'ordinanza è firmata dal comandate dei vigili urbani Gabriele Marchese). Anziché il primo gennaio, giorno di festa, i mercatini di viale Francia e via Li Bassi potranno essere anticipati a domani. "Invece di identificare, sanzionare o revocare la licenza ai mercatari che domenica 23 dicembre hanno occupato senza alcuna autorizzazione quattro strade della città, arrecando notevoli disagi ai residenti e alla viabilità oltre a lasciare cumuli di rifiuti per strada, - inclaza Frasca Polara - l’amministrazione comunale ha deciso di concedere una deroga, venendo incontro alle esigenze di quanti non rispettano le regole e mortificando ancora una volta i residenti, per di più di domenica mattina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento