Ciancimino jr torna in libertà Revocati gli arresti domiciliari

Cade la misura cautelare per detenzione di esplosivo. Già cancellata quella per calunnia dell'ex capo della polizia De Gennaro. Il figlio dell'ex sindaco mafioso avrà l'obbligo di dimora a Palermo

Massimo Ciancimino

Il Gip di Palermo Fernando Sestito ha concesso la libertà a Massimo Ciancimino, agli arresti domiciliari dal 9 luglio scorso dopo un periodo di carcerazione, iniziato il 21 aprile, con le accuse di calunnia ai danni dell'ex capo di polizia Gianni De Gennaro e di detenzione di esplosivi. Il gip ha sottolineato l'affievolimento delle esigenze cautelari. Fissato, però, a carico del figlio dell'ex sindaco mafioso l'obbligo di dimora a Palermo.

A casa di Ciancimino, su indicazione dello stesso Ciancimino, furono trovati 13 candelotti di gelatina da cava, "in pessimo stato di conservazione", avevano sottolineato gli esperti della polizia scientifica e degli artificieri.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento