Palazzo Palagonia, intitolato a Maria Luisa Troja lo sportello “Dedicato a noi”

L'assistente sociale e referente in materia di Sanità del sindaco Orlando, è morta due anni fa. Si è occupata di progetti di respiro internazionale come il Centro Balate. Lo spazio che porta il suo nome ha lo scopo di informare e agevolare così l'accesso ai servizi socio sanitari

Lo sportello di benessere aziendale “Dedicato a noi” di Palazzo Palagonia da oggi porta il nome di Maria Luisa Troja, assistente sociale e referente in materia di Sanità del sindaco Orlando, morta due anni fa e protagonista di diverse ed importanti iniziative e progetti di respiro internazionale come il Centro Balate, sede del progetto Amazzone, per la prevenzione e la cura dei tumori al seno e curatrice del progetto di prevenzione delle tossicodipendenze coordinato dallo psichiatra romano Luigi Cancrini allo Zen.

Alla cerimonia di intitolazione erano presenti tra gli altri, il sindaco Orlando, i familiari di Maria Luisa Troja, il presidente del consiglio comunale Salvatore Orlando, l'assessore alle Attività sociali Agnese Ciulla e il responsabile di Family Audit Cettina Di Benedetto.

Lo sportello di benessere aziendale. Il primo in Italia, è uno spazio riservato ai dipendenti comunali, alle loro famiglie, ai cittadini ed è concepito come strumento per orientare, informare, agevolare l’accesso ai servizi socio sanitari e non solo ed è uno degli obiettivi realizzati attraverso il percorso di adesione del Comune al Protocollo Internazionale del Family Audit e alla Rete Città Sane Oms. Tra i compiti della nuova struttura, quello di selezionare le offerte di lavoro di lavoro dedicate ai giovani in cerca di occupazione, costruire percorsi efficaci di vero benessere organizzativo come la “Banca del Tempo”, dove ogni singolo dipendente comunale potrà mettere a disposizione il proprio talento e competenza a favore di altri colleghi e dei loro familiari, gratuitamente e in modo solidale. Sono previsti anche degli spazi ricreativi e culturali a favore dei dipendenti come i corsi di  educazione motoria o quelli di canto. 

“È importante dire grazie a Maria Luisa – ha detto il sindaco Orlando - per il dono della sua professionalità e per il suo amore verso Palermo e verso i palermitani. Il suo impegno ha saputo coniugare valori a visione. Il modo per far continuare a vivere Maria Luisa è tutto in questa cerimonia che inaugura la struttura perché coloro che entreranno o passeranno da questa strada si chiederanno se sono coerenti rispetto alla testimonianza e all'esempio che lei ha sempre dato e dimostrato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento