Dell'Utri torna a sperare, la Cassazione: "Valutare le aggravate condizioni di salute"

Sono state depositate le motivazioni della sentenza con cui un mese fa era stata annullata l'ordinanza del tribunale di sorveglianza del 5 dicembre 2017: l'ex senatore palermitano è un malato di cancro che deve curarsi e di questo - per la Suprema corte - si deve tenere conto

Marcello Dell'Utri

Marcello Dell'Utri torna a sperare. Sono state depositate ieri le motivazioni con cui la prima sezione penale della Cassazione, un mese fa esatto, ha annullato l'ordinanza del tribunale di Sorveglianza di Roma che il 5 dicembre 2017 aveva giudicato compatibili con il carcere le condizioni di salute dell’ex senatore palermitano, affetto da cardiopatia, diabete e tumore alla prostata. I giudici del tribunale di sorveglianza di Roma dovranno nuovamente valutare il suo caso tenere conto “dell’aggravamento delle condizioni sanitarie” e degli effetti sulla sua salute del trasferimento quotidiano in ospedale. 

“Anche per escluderne la decisiva rilevanza – osserva la Corte – difetta ogni specifica valutazione con riferimento alla più grave diagnosi di natura prostatica ed all’impossibilità di eseguire presso centri clinici penitenziari la radioterapia necessaria”. Di conseguenza, "omette di confrontarsi anche con le ripercussioni dell’aggravamento delle condizioni sanitarie e con l’incidenza dei quotidiani trasferimenti in ospedale rispetto ad un’esecuzione penale da mantenere nei limiti dell’umanità e della rieducazione".

La Cassazione ha disposto un nuovo esame da parte dello stesso giudice di sorveglianza che aveva respinto l’istanza e ora dovrà decidere alla luce dei rilievi. "Il giudice - sottolinea la Suprema Corte - deve valutare se le condizioni di salute del condannato, possano essere adeguatamente assicurate all’interno dell’istituto penitenziario o, comunque, in centri clinici penitenziari e se esse siano o memo compatibili con le finalità rieducative delle pena, con un trattamento rispettoso del senso di umanità, tenuto conto anche della durata del trattamento e dell’età del detenuto", bilanciando tutto questo "con la pericolosità sociale del condannato". Insomma, Marcello Dell'Utri è un malato di cancro che deve curarsi e di questo si deve tenere conto.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

    • Intanto bifolco ci sarai tu e tutti quelli che la pensano come te. Le tue filippiche con cui ci ammorbi sulla legalità sulla giustizia sui diritti dei carcerati valle a fare se sei davvero convinto di quello che pensi ai familiari delle persone che hanno perso la vita a causa di questa gentaglia come il tuo idolo il sign. dell'utri ex latitante a Beirut giustamente riportato in Italia e messo in galera, dove gli sono garantite cure adeguate al suo caso che nemmeno ad un cittadino, per cui la smetta di lamentarsi accusando lo stato italiano di essere una vittima e sconti la sua pena

      • Lei ovviamente, in quanto ignorante, non si rende conto della pericolosità, e della concreta inutilità, della sua concezione della pena. Studi

  • nessuna compassione da parte dello Stato con chi ha collaborato o fatto parte di cosa nostra

    • Una concezione della pena decisamente fascista. Interessante, dato che proviene da un utente molto "a sinistra", ideologicamente parlando, tanto che giustificó (implicitamente) il pestaggio subito da ursino. Non che la cosa mi sorprenda, semplicemente mi diverto a farle notare le sue affinità ideologiche con realtà politiche apparentemente lontane dal suo modo di pensare.

  • Avatar anonimo di Anna
    Anna

    Ci sei entrato in questo giro e ci rimani a vita, il patto e patto sempre mafioso sei malato o meno, perché i mafiosi ci rimango fino alla fine è tu no? La legge è uguale per tutti,,,FORSE,,,

  • Speriamo bene, ma sul fronte della giustizia, in questo paese, c'è da disperare.

  • La legge è uguale per tutti. ......FORSE! !@!!

  • Finora è stato curato ha fatto terapia in clinica privata lamentandosi della limitato panorama della sua stanza!!!! Tanta gente malata sconta pena in carcere e viene adeguatamente curata! Perché questo delinquente che ha appena avuto altra condanna a 12 anni deve stare fuori? Per farlo scappare in qualche paradiso senza estradizione?????

  • malato o meno deve restare in carcere

  • Vedremo cosa combinerà il giudice di sorveglianza...

  • Chieda aiuto agli amici dell'ex stalliere di arcore Vittorio Mangano definito dall'ex latitante in quel di Beirut un vero uomo, un eroe, un vero siciliano...... E qui mi fermo

  • Molti detenuti soffrono patologie ben più gravi e vengono assistiti all interno del carcere stesso....

  • ....si deve solamente tenere conto che questo soggetto è stato un tramite tra mafia ed istituzioni...ha svenduto il Paese alla criminalità pensando solo ai propri interessi....per quel che mi riguarda dovrebbe stare in galera....malato o no.....chi sbaglia deve pagare!!!

Notizie di oggi

  • Video

    Salvini a Palermo, Orlando: "Sarò in aula bunker, ma non saluterò il ministro" | VIDEO

  • Cronaca

    Palermo si ferma per ricordare la strage di Capaci, le strade chiuse e i divieti

  • Politica

    A Palermo scoppia il caso taser, no dei vigili: "Rispettiamo volontà di Consiglio e sindaco"

  • Cronaca

    Plastica al bando nei lidi balneari, accordo Comune-gestori per la differenziata

I più letti della settimana

  • Falsi incidenti per truffare le assicurazioni, scoperta altra banda: 16 arrestati e 25 indagati

  • Incidenti finti, lacrime vere: "Mattoni per rompermi il braccio, piangevo ma non si fermavano"

  • La banda dei falsi incidenti, i nomi delle 41 persone coinvolte

  • "Ha provato a toccarmi", papà di una dodicenne picchia bidello di una scuola del Villaggio

  • Circoscrizioni a Palermo, gli indirizzi e i recapiti delle otto zone della città

  • Rapina al Lidl di via Roma, l'allarme lanciato su Facebook: arrestati tre minorenni

Torna su
PalermoToday è in caricamento