Maltrattamenti tra i banchi a Collesano, annullata la sospensione di una docente

Così hanno deciso i giudici del Riesame dopo il ricorso presentato da G.D.F., 63 anni, accusata insiema ad altre cinque colleghe della scuola dell'infanzia per alcune presunte condotte vessatorie nei confronti dei piccoli alunni

Collesano vista dall'alto

Stop alla sospensione dall’esercizio di pubblico servizio per una delle sei maestre accusate di aver maltrattato i propri piccoli alunni alla scuola dell’infanzia di Collesano. I giudici del Riesame Giuliano Castiglia (presidente), Valentina Amenta e Sara Monteleone hanno accolto lo scorso 24 luglio il ricorso presentato da una delle docenti indagate, la 63enne G.D.F., nella parte in cui disponeva la misura interdittiva nei suoi confronti. A difenderla l’avvocato Roberto Migliorino.

Dopo i primi accertamenti la docente potrà quindi essere reinserita, in attesa del processo, nell’organico scolastico. L’ordinanza aveva raggiunto sei maestre dopo le indagini dei carabinieri avviate dopo alcune segnalazioni che “hanno consentito di documentare - hanno ricostruito dal Comando provinciale - sistematici e pressoché quotidiani atti di maltrattamento fisico e psicologico da parte delle sei maestre in danno dei bambini frequentatori di tre classi della scuola dell’infanzia di Collesano". Tre insegnanti sono state sospeso per un anno e altre tre per nove mesi.

Alla fine di giugno era stata già revocata la misura della sospensione per un’altra delle sei insegnanti prossima alla pensione. “Quando è stata interrogata - ha affermato il suo legale difensore Vincenzo Lo Re - ha negato di avere mai usato forza fisica nei confronti dei bambini. Ha spiegato, tra l’altro, che tutti gli interventi per la postura degli alunni erano dovuti al fatto che si mettevano in ginocchio sulle sedie e lei li invitava a stare composti. Ha detto dia vere sempre avuto un bellissimo rapporto coi piccoli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Concerti di Capodanno, scelti gli artisti: Biondi in piazza Giulio Cesare, i Tinturia al Cep

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento