I medici: “Tutto ok, vada a casa” Paziente muore il giorno dopo

Gioacchino Castiglione, tabaccaio a Borgo Nuovo, è andato all'ospedale Cervello per un gonfiore al collo. Dopo averlo visitato i dottori gli hanno prescritto degli esami e dimesso. La procura ha aperto un'inchiesta

Potrebbe essere l’ennesimo caso di malasanità a Palermo sul quale la procura ha aperto un’inchiesta. Domenica un uomo di 58 anni, Gioacchino Castiglione, è andato all’ospedale Cervello con un gonfiore al collo e il respiro affannoso. Dopo aver aspettato 10 minuti il suo turno con il codice verde – secondo quanto racconta l’edizione odierna di Repubblica Palermo – i medici, dopo avergli fatto una radiografia, lo hanno rimandato a casa consigliandogli una visita endocrinologica e una Tac al collo e al torace.

Ma dopo 24 ore l’uomo, che gestiva una tabaccheria a Borgo Nuovo, è deceduto in strada mentre stava andando a piedi allo studio del suo medico curante.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Esoneri, campioni e centri commerciali: i quindici anni di Zamparini in rosanero

    • Cronaca

      Mafioso esce dal carcere per sposarsi alla Real Fonderia, Catania: "E' un suo diritto"

    • Mafia

      Scarcerato per fine pena: il boss di San Lorenzo è di nuovo libero

    • Politica

      Crocetta il giorno dopo "L'Arena" di Giletti: "Tetto ai vitalizi, no a diritti feudali"

    I più letti della settimana

    • Spaccio di cocaina per professionisti, altra retata: i nomi dei 13 arrestati

    • Incidente a Partinico, con la moto contro un autoarticolato: morto palermitano

    • "E' solo influenza", medico del 118 non la ricovera: paziente muore un'ora dopo

    • Mafia e camorra dietro lo spaccio di coca per i professionisti, 13 arresti

    • Dimentica di inserire il freno a mano: auto finisce in mare a Mondello

    • Droga a ruba nella Palermo da sballo: coca per ricchi e poveri

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento