Mafia a Brancaccio, operazione "Maredolce2": i nomi dei 25 arrestati

Blitz della polizia all'alba. Dalle indagini è emerso che il sodalizio criminale faceva affari anche attraverso il controllo di alcune case di riposo

Arrestati venticinque affiliati alla famiglia mafiosa di Corso dei Mille nel corso dell'operazione della polizia "Marediolce2" scattata all'alba di questa mattina a Brancaccio. Dalle indagini è emerso che il sodalizio criminale faceva affari con la droga, le slot machine e anche attraverso il controllo di alcune case di riposo.

Colpo al clan di Brancaccio: 25 arresti

L'uscita degli arrestati dalla Questura | VIDEO

La polizia: "Poche denunce, le vittime cercano di limitare i danni" | VIDEO

"Sti soldi si devono uscire subito" | VIDEO

I nomi di tuti gli arrestati

In carcere

Luigi Scimò (inteso Fabio), 56 anni;
Salvatore Testa, 57 anni;
Giuseppe Di Fatta, nato a Francoforte, 49 anni;
Salvatore Giordano, 54 anni;
Patrizio Militello, 41 anni;
Aldo Militello, 46 anni;
Giovanni De Simone, 57 anni;
Pietro Di Marzo; 30 anni;
Girolamo Castiglione, 65 anni;
Stefano Micalizzi, 54 anni;
Vincenzo Machì, 57 anni; 
Gioacchino Micalizzi, 32 anni;

Ai domiciliari

Lorenzo Mineo, 49 anni;
Filippo Maria Picone, 67 anni;
Francesco Sakerno, 49 anni;
Enrico Urso, 34 anni;
Santo Licausi, 36 anni;
Paolo Leto, 27 anni;
Gaetano Li Causi, 26 anni;
Caterina Feliciotti, 34 anni;
Paolo Rovetto, 25 anni;
Pietro Rovetto, 46 anni;

Divieto di dimora

Giovanna D'angelo, 53 anni;
Pietro Mendola, 47 anni;
Anna Gumina, 50 anni;

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

Torna su
PalermoToday è in caricamento