Salvini esulta per l'arresto dei mafiosi di Palermo: "La giornata comincia bene"

I carabinieri del comando provinciale hanno smantellato quella che si ritiene essere stata la nuova "cupola", ovvero il vertice di Cosa nostra. La soddisfazione del ministro dell'Interno: "Grazie alle forze dell'ordine". Il sindaco Orlando: "Colpire la mafia indispensabile per garantire libertà e democrazia"

Matteo Salvini

Una maxi operazione antimafia con 46 arresti. E' la notizia del giorno: i carabinieri del comando provinciale palermitano hanno smantellato quella che si ritiene essere stata la nuova "cupola", ovvero il vertice di Cosa nostra, quella commissione provinciale palermitana che decideva le "linee guida" della mafia palermitana.

Il nuovo padrino intercettato | Video

Una notizia che è stata accolta con soddisfazione anche dal ministro dell’Interno Matteo Salvini. Le sue sono parole di soddisfazione: "Questi mafiosi erano colpevoli di estorsioni, incendi e aggressioni e sono stati arrestati poche ore fa dai carabinieri a Palermo". In manette è finito anche quello che è ritenuto il “nuovo capo” della commissione provinciale, Settimino Mineo: "Grazie alle forze dell’ordine. La giornata comincia bene".

Dice la sua anche il sindaco Leoluca Orlando, che su Facebook scrive: "Stamattina i carabinieri hanno arrestato il successore di Totò Riina ai vertici della cupola provinciale della mafia. Grazie ad investigatori e militari per questo importante risultato. Continuare a colpire forza militare e potere economico della mafia è indispensabile per garantire libertà e democrazia".

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento