Cocaina a gogò per i professionisti: terremoto nella mafia di Porta Nuova, 32 arresti

Scoperti 200 insospettabili clienti, con consegne a domicilio a tutte le ore. Nell'operazione Atena, messa a segno dai carabinieri, spicca la figura di Gregorio Di Giovanni, il "reuccio". Individuati gli autori di diverse estorsioni. Tra i reati contestati c'è anche detenzione illecita di armi

Un altro violento terremoto che scuote la mafia palermitana. Finiscono in carcere 32 fra capi e gregari del mandamento di Porta Nuova, il regno dei fratelli Di Giovanni. L'operazione, denominata Atena, è scattata all'alba di oggi. Fiumi di cocaina per la “Palermo-bene”: scoperti quasi 200 insospettabili clienti, con consegne a domicilio a tutte le ore. Scoperta anche la "mafia del caffè", con i boss che decidevano e imponevano le forniture nei bar. Soldi che arrivano dalla droga, ma anche da nuove iniziative imprenditoriali legate al turismo.

I nomi degli arrestati

Su delega della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, il comando provinciale dei carabinieri di Palermo ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip. Tra coloro che vengono raggiunti da un nuovo ordine di arresto mentre si trovano già in carcere ci sono i fratelli Gregorio - detto il reuccio - e Tommaso Di Giovanni. Sotto sequestro finisce anche una società che organizza giri turistici per Palermo a bordo di autobus scoperti.

La "Palermo bene" si sballa, la mafia fa i soldi: il blitz | VIDEO

Gli arrestati sono ritenuti a vario titolo responsabili di associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsioni aggravate dal metodo mafioso, favoreggiamento reale aggravato, trasferimento fraudolento di valori, sleale concorrenza aggravata dalle finalità mafiose, spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illecita di armi.

Un'operazione che si inserisce sulla scia del blitz dello scorso 4 dicembre 2018, ovvero l'operazione “Cupola 2.0”, quella con cui è stata smantellata la nuova commissione provinciale di cosa nostra palermitana, che si era riunita per la prima volta il 29 maggio 2018 ad Altarello di Baida, così come confermato anche da successive dichiarazioni di nuovi pentiti. Tra i padrini seduti al tavolo della commissione c'era anche Gregorio Di Giovanni. "La complessa attività investigativa - spiegano i carabinieri - ha rivelato che quando è stato scarcerato, nel 2015, Di Giovanni aveva immediatamente affiancato il reggente del mandamento Paolo Calcagno, prendendone poi il posto nel momento in cui questi è stato arrestato nel corso dell’operazione Panta Rei, eseguita nel dicembre dello stesso anno".

Di Stasio: "Documentate estorsioni a trattoria della Vucciria" | VIDEO

Da quel momento, Gregorio Di Giovanni è stato affiancato nel controllo mafioso del territorio dal fratello Tommaso (nel suo breve periodo di libertà dal 18 dicembre 2016 al 17 luglio 2017) avvalendosi per la gestione delle attività illecite della collaborazione di uomini di fiducia per i diversi quartieri del Capo, della Vucciria, di Ballarò e della Zisa. "Oltre agli assetti territoriali di Cosa nostra - aggiungono i carabinieri - è emerso l’interesse principale di Paolo Calcagno in relazione al sostentamento economico della propria famiglia. Lui, infatti, nel corso dei colloqui in carcere, forniva alla moglie e al cognato indicazioni sulle persone con cui rivolgersi per ricevere le somme di denaro spettanti per lo stretto mantenimento e i profitti degli investimenti economici realizzati in attività commerciali pienamente funzionali e attive".

"E' emerso inoltre - dicono dal comando provinciale dei carabinieri - come il mandamento mafioso di Porta Nuova avesse organizzato le piazze di spaccio di sostanze stupefacenti, che continua a costituire la principale fonte di reddito di Cosa nostra (seguita subito dopo dalle estorsioni), diretta conseguenza della domanda che non accenna a decrescere, anzi sembra in continua crescita; sono state registrate, nel corso delle indagini, numerose richieste di acquisto di droga per uso personale anche da parte di una nutrita schiera di acquirenti costituita da imprenditori e liberi professionisti della città". Nella lista ci sono avvocati, dentisti, commercianti.

E in tema di attività commerciali è stato contestato il reato "di illecita concorrenza aggravata dal metodo mafioso per avere imposto la fornitura di caffè a bar del territorio". Sono state inoltre individuate due diverse attività, una imprenditoriale e l’altra commerciale, sempre a Palermo, e riconducibili agli esponenti di vertice di Cosa nostra, ma intestate a prestanome e quindi sottoposte a sequestro preventivo. Infine, sono stati individuati gli autori di cinque estorsioni (consumate e tentate) nei confronti di imprenditori e commercianti costretti al versamento a cosa nostra di somme di denaro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (42)

  • a chi dice che un Palermitano vero deve dire che la mafia fa schifo, gli dico che e l'italia fa' schifo, e chiunque lavora in nero dire che il suo datore di lavoro fa' schifo, chi non paga le tasse fa schifo e poi diciamo che anche la mafia fa schifo….

  • ..invece di scrivere... ma va..hai scoperto l'acqua calda..Scrivilo ovunque come faccio io!!....se sei Palermitano vero...scrivilo che La mafia fa schifo!!!

    • ..invece di scrivere... ma va..hai scoperto l'acqua calda..Scrivilo ovunque come faccio io!!....se sei Palermitano vero...scrivilo che La mafia fa schifo!!!

      a chi dice che un Palermitano vero deve dire che la mafia fa schifo, gli dico che e l'italia fa', schifo, e chiunque lavora in nero dire che il suo datore di lavoro fa' schifo, chi non paga le tasse fa schifo e poi diciamo che anche la mafia fa schifo….

    • ..invece di scrivere... ma va..hai scoperto l'acqua calda..Scrivilo ovunque come faccio io!!....se sei Palermitano vero...scrivilo che La mafia fa schifo!!!

  • Noto nei commenti fiumi di INVIDIA SOCIALE nei confronti di quelli che stanno bene economicamente o svolgono professioni di un certo tipo. Costoro, a leggere alcuni utenti, sarebbero tutti drogati, esibizionisti interessati solo ad ostentare macchinoni o simili ammennicoli, corrotti o corruttori, "malati di sesso", marchettari, collusi con la mafia, alcuni financo "frequentatori di minorenni", e chi più ne ha più ne metta. Immagino che questa invidia partorisca poi quel risentimento che costituisce una delle ragioni del successo politico dei babbei "populisti" attualmente al governo nazionale. Svegliatevi, allocchi che non siete altro. La dipendenza da stupefacenti è socialmente trasversale. Dall'ultimo dei derelitti ai più grandi imprenditori, la droga è sempre stata consumata da gente di tutte le classi. Allo stesso modo, sono assolutamente trasversali le abitudini che a detta di alcuni sarebbero "vizi" riscontrabili solo presso certi "fortunati". Siete il classico esempio di gente che guarda il dito quando gli viene indicata la luna. Il problema, infatti, non è certo "CHI" consuma o "perché" si consuma. Ma la TOTALE, ASSOLUTA INUTILITÀ DELLA REPRESSIONE PENALE quale strumento di contrasto al commercio di stupefacenti.

  • ottimo altri 1000 di questi giorni

  • Tutti fusi nei locali quasi ogni sera a fare entra e esce dal bagno, con macchinoni posteggiati fuori.... Che bella Palermo bene ahahah Ma per favore. Arrestate pure la palermo bene che non è la vera Palermo bene. Pidocchi e viziati.

    • E Lei, cosa ne sa?

  • la mafia fa schifo!

    • Avatar anonimo di giuseppe
      giuseppe

       ma va'?? ........ hai scoperto l'acqua calda....

  • Avatar anonimo di Totò
    Totò

    La Palermo bene??? Forse la Palermo ri piruochhi arrinisciuti! A Palermo la Palermo bene era quella dei nobili che ormai non ci sono più... Ora c'è solo m*** che compra cocaina dalle m***

    • si perché quella dei nobili ti assicuro......

    • Avatar anonimo di giuseppe
      giuseppe

      Belle parole. Assolutamente sacrosante. E' senz'altro cosi'. E la stragrande maggioranza di quelli che  con la loro presenza avrebbero potuto diluire la miscela velenosa della "Palermitanita' con la loro presenza   , si son guardati bene dal rimanere in questa citta' e  a suo tempo sono andati e vanno altrove, emigrano. Qui e' rimasta e rimane un'amalgama che difficilmente riuscira' a cambiare autonomamente.

      • credimi il fango lo trovi dove vai, in Germania, Francia, spagna, sicuramente hai piu possibilità di lavorare ma la vita costa in proporzione a quello che guadagni la differenza e poca solo che ci sono piu diritti ma poi la droga e delinquenza esiste poesantemente anche in quei posti,,,,tanta e' importata ma non solo

  • non permettetevi di usare i termini " quelli della Palermo bene". che vocabolario usate? sarebbe giusto dire "quelle biomasse di uomini e donne" che fanno nella vita solo apericena e non sanno nemmeno cosa si l'arte e la bellezza. basta! fate i nomi e ripulite.

  • Non so chi sia la palermo bene,tra i mafiosi arrestati o coloro che tengono in vita questo malaffare…..sbattete in prima pagina i nomi di questi signori della Palermo "bene"....forse da qui potrebbe iniziare il cambiamento……..

    • parole sante

  • Palermo bene chi? Come gli avvocati, giudici, professionisti (rispettabili...) o membri delle forze dell'ordine che pagano per avere rapporti sessuali con minorenni? Fin quando voi giornalisti li proteggerete non pubblicando nomi e cognomi sarete tutti della stessa pasta... Ah! Benissimo...

    • l'Italia e costruita sui " TENIANO FAMIGLIAAAA" e facile parlare….. ma poi chi ti fa' scrivere più…..

  • Avatar anonimo di eaglerider
    eaglerider

    Il vero problema è che non c'è giustizia: ma la giustizia va intesa come quella dei tribunali ma anche, quella fiscale e quella del diritto alla casa, lavoro e sanità, Se on ci sono alternative queste bestie perchè si dovrebbero convertire alla legalità ???? Il vero problema è questo. Questo regime democratico malato fa gl stessi danni della mafia, soffocando, con la sua inefficienza, la nazione. Lungi dal giustificare i malavitosi, il mio è un atto di denuncia del sistema così come è ridotto.

  • Avatar anonimo di eaglerider
    eaglerider

    Dai cognomi si percepisce subito che l'integrazione è bella a fatta !!!!!!

  • Non fateli uscire più.

  • Purtroppo il lupo perde il pelo ma non il vizio così sono loro arrestati escono e ricominciano

  • In questa città non si potrà mai dire basta Alla 'mafia'... Agiscono come imprenditori hanno soldi.. Prestanome... Potere criminale.... Ma mai abbiamo visto un opera x quartiere fatta con i soldi di questi criminali... Sequestrano tutto ma che fine fanno i soldi patate.... Con questo voglio dire che sarebbe bello vedere opere x il prossimo nei quartieri bisognosi e rendere palermo vivibile con i soldi di questa gente e dimostrare che lo stato veramente vuole far sì che questo tumore finisca... E dimostrare o ziu pippinu è u ziu toto che la mafia perde prima o poi.... Ma sarà solo un sogno x noi cittadini... In quanto siamo abbandonati a tutto... A Brancaccio x esempio non c'è un asilo nido e l opera di padre Puglisi giorno dopo giorno viene mortificata... Eppure poi le fasce tricolore si stringono le mani con bigottismo... Per me la mafia mafiosi criminali è altri residui simili non meritate nemmeno uno sguardo.. Anche se poi fanno il padrino... Squadra antimafia... Gomorra... Scarface.... Solo criminali siete. Ma il più grande criminale è chi vi scende a patto chiedendovi voti... E altro....

  • Palermo bene? Ma la volete smettere di usare questo termine assolutamente inadatto a descrivere una categoria di persone bigotte, pervertiti, drogati, malati di sesso, collusi con la mafia, marchettari, indegni e squallidi. Gli abitanti civili ed educati sono altri.

    • La Palermo bene, diceva mio padre "Sunnu i Cristiani come e mia, ca si susino a sei i mattina, pi purtari u pani a casa per 20 mila lire o iornuuuu….ecco questi fanno parte della Palermo bene…… traduco!! la Palermo bene, sono solo le persone che la mattina si alzano alle sei per andare a lovorare per portare i soldi per far vivere la sua famiglia!!

    • Avatar anonimo di Klauss
      Klauss

      Chiedesi spiegazione della parola bigotto...io lo so ma forse molti a cominciare da lei dovrebbero andarla a leggere sul vocabolario..

      • Per quale motivo? Per me i BIGOTTI sono anche coloro che utilizzano droghe pesanti, che vanno a prostitute di alto livello con moglie e figli a casa, e poi fanno i finti moralisti, andando in chiesa la domenica, iscrivendo i figli a scuola privata, frequentando circoli privati per gente benestante, chiudendo gli occhi ai figli quando due gay camminano accanto, o guardando con disprezzo e superiorità una persona di colore o un senzatetto. Mi sa che Lei dovrebbe andare a cercare il vocabolo sullo Zingaretti, Sig. Klauss... BIGOTTO: Chi assiduamente e scrupolosamente osserva le pratiche del culto senza afferrarne l'intima essenza religiosa.

    • giuste parole.

    • Bravo!! Hai detto bene!!

  • Avatar anonimo di Tony x
    Tony x

    Bla bla bla bla 1000 arresti e dopo 5 mesi solo 5 in carcere  momentaneo e tutti liberi...e si ricominciaaaaaa.leggi a favore di chi delinque.

  • Avatar anonimo di Klauss
    Klauss

    tra questi personaggi “bene” sicuramente ci saranno avvocati giudici...adesso capiamo il perché tanti spacciatori e delinquenti in genere non siano condannati. 

  • Giornalai perché non parlate della politica quella è il marcio del nostro paese.

  • città a perdere

  • ed ovviamente mai un nome di uno della "palermobene" schifio

  • Ottima operazione! Si, ma adesso la palermo bene dove si serve?

  • Avatar anonimo di Massimalismo
    Massimalismo

    Questi non muiono mai.Dopo aver tagliato il prato loro come erba cattiva rinascono.Ecco perché a Palermo non vuole investire nessuno.Bisognerebbe spazzarli via questi esseri indegni.

  • Quando scrivete la “Palermo Bene” mi fate vomitare!! Ma se sono tutti collusi con la Mafia, con la droga, fanno pure sesso con minori, ma chi ca*** sono questi della Palermo bene?? Sono forse avvocati, dottori, ingegneri?? E allora?Adesso le lauree te le compri se per voi è questo fare parte della Palermo Bene. Sapete una cosa?? a Palermo non esiste la Palermo bene, perché se da un lato lato vige la povertà e l’ignoranza, che per voi a questo punto fanno titoli, laddove c’è ricchezza e intelligenza c’è pure la meschinità, la vigliaccheria e la cattiveria per cui dovete semplicemente denigrarla PALERMO e mettere tutti sullo stesso piano, perché qui siamo tutti Mafiosi, tutti Incapaci, tutti Terroni! Che siano i nuovi Fascisti a creare le Caste perché a Palermo siamo tutti la Stessa Cosa , anche i Pidocchi “ARRINISCIUTI”.

    • Hai detto la verità!! Sposo il tuo pensiero!

    • Avatar anonimo di giuseppe
      giuseppe

      Ok; se la "Palermo bene" a Palermo praticamente non esiste, e in parte sono parole sacrosante, ve lo immaginate che razza di me** e' il resto quasi totale della cittadinanza?

      • La gran parte sono da vasectomia e rimozione delle tube.

    • Avatar anonimo di Klauss
      Klauss

      Capisco la tua rabbia..nonostante qualche esagerazione purtroppo mi trovo d’accordo...il problema del Siciliano è nel dna

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La loggia segreta di Castelvetrano, lo sfogo che incastra Cascio: "Quello mi dice il discorso"

  • Cronaca

    Bellolampo, rimane col braccio incastrato nel nastro trasportatore: operaio si frattura il polso

  • Politica

    Rifiuti, proposta dell'Anci: "Tari nella bolletta della luce per evitare il dissesto dei Comuni"

  • Cronaca

    In diecimila in piazza per ricordare le vittime di mafia: "Uniti si vince"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

Torna su
PalermoToday è in caricamento