Omicidio Agostino, domani confronto all'americana per "faccia da mostro"

Vincenzo, padre di Nino - il poliziotto ucciso il 5 agosto del 1989 -, è chiamato a presenziare all'Aula bunker dell'Ucciardone per l'udienza contro Giovanni Aiello. Organizzato un sit in di solidarietà al quale parteciperà anche Leoluca Orlando

Giovanni Aiello alias "faccia da mostro" e Vincenzo Agostino

Domani, alle ore 8.30, davanti all'Aula bunker del carcere dell'Ucciardone, il sindaco Leoluca Orlando sarà tra i partecipanti al sit a sostegno di Vincenzo Agostino, padre di Nino, l'agente di polizia ucciso con la moglie Ida Castellucci, il 5 agosto 1989 a Villagrazia di Carini. Domani, infatti, è fissata l'udienza per il confronto all'americana fra Vincenzo Agostino e Giovanni Aiello alias "faccia da mostro", l’ex poliziotto che potrebbe avere qualche responsabilità sulla morte del figlio.

Il sindaco Orlando, rivolge un invito a tutti i cittadini ad essere presenti a "un momento che non è solo di solidarietà alla famiglia Agostino, ma è anche un modo per ricordare che troppi fatti oscuri e troppi intrecci indicibili continuano a negare il diritto alla verità e alla giustizia sulle collusioni fra la mafia ed importanti pezzi dello Stato".

Intanto dall'otto febbraio papà Vincenzo, che dal giorno dell'omicidio non si è più tagliato la barba, sarà - come disposto dal prefetto Antonella De Miro - costretto a girare con l’auto blindata, accompagnato da due agenti che lo proteggeranno e lo controlleranno in ogni suo spostamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Paura Coronavirus a Partinico, studentessa arrivata da Shanghai: "Trattata come una minaccia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento