Partinico, prima litigano in strada poi aggrediscono polizia e carabinieri: arrestati

In manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale sono finiti un uomo e una donna, cittadini romeni. Quando le forze dell'ordine sono giunte sul posto, entrambi si sono scagliati contro gli agenti e i militari. L'uomo, 32 anni, li ha anche minacciati con un coltello

Un uomo e una donna litigano in strada a Partinico, più di un passante li vede e chiama la polizia e i carabinieri. Quando le forze dell'ordine sono arrivate sul posto, in via Micciari, la notte dello scorso 22 settembre i due stavano ancora discutendo animatamente. Il perchè non è chiaro. Quel che è certo invece è che agenti e militari sono finiti nel mezzo.

Non appena l'uomo, 32 anni, Loan Birla il suo nome, ha visto i militari e gli agenti si è scagliato contro di loro minacciandoli con un coltello in mano. "Anche la donna, Melinda Lakatos, 42 anni, ha iniziato a inveire - raccontano dalla Questura - per poi lanciarsi improvvisamente contro gli operatori per cercare di far scappare il 32enne ma è stata bloccata dagli agenti". I due, di origini romene ma residenti a Partinico, sono finiti in arresto per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento