Litiga con la compagna, poi lancia vaso di fiori contro carabiniere: arrestato

Palermitano di 48 anni in manette a Lavagna, in provincia di Genova, con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Litiga con la compagna, poi lancia un vaso ai carabinieri e viene arrestato. Un palermitano è finito in manette ieri mattina a Lavagna, in provincia di Genova. I carabinieri sono intervenuti per sedare una lite tra un uomo di 48 anni, gravato da precedenti di polizia, e la compagna, una chiavarese di 32 anni, che si trovava agli arresti domiciliari. Appena arrivati, senza alcun motivo, il palermitano prima ha colpito al torace un carabiniere e poi ha lanciato un vaso di fiori verso il collega, che però è riuscito a scansarsi. Subito bloccato, dopo i dovuti accertamenti il 48enne è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Questa mattina è stato processato con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

  • Lo Stato mette in (s)vendita i suoi tesori: ci sono 36 case in viale del Fante

Torna su
PalermoToday è in caricamento