Panico al liceo Garibaldi, spruzzano spray urticante in classe: aula evacuata

Insegnanti e studenti si sono precipitati fuori e sono state aperte le finestre per far arieggiare i locali. La preside ha contattato la polizia che ha identificato due ragazzini di 14 anni

La succursale del liceo Garibaldi

La mente è inevitabilmente tornata ai recentissimi fatti di Corinaldo. Attimi di paura in una scuola in via Arimondi nella succursale del liceo classico Garibaldi dove è stato spruzzato dello spray urticante. E' successo questa mattina intorno alle 11.50. 

L'episodio è avvenuto mentre gli studenti erano in classe e l'aula è stata immediatamente evacuata. Insegnanti e ragazzi si sono precipitati fuori e sono state aperte le finestre per far arieggiare i locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è stato necessario l'intervento del 118. La preside, però, ha contattato la polizia che ha identificato due ragazzini di 14 anni, il titolare dello spray e chi lo ha utilizzato. Della vicenda si occuperà anche il consiglio di classe per decidere eventuali  provvedimenti disciplinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento