Balestrate, strada d'accesso al porto: assegnati i lavori di completamento

La ditta Parisi V. Costruzioni srl- Zedil srl ha presentato l'offerta più vantaggiosa, con un ribasso del 17,68% sulla base d'asta. Il sindaco Rizzo: "Entro un anno l'opera sarà finita"

Aggiudicati i lavori di completamento della strada di accesso al porto di Balestrate. Fra 221 partecipanti, è stata la ditta Parisi V. Costruzioni srl- Zedil srl, un’Ati con sede in Agrigento, con un ribasso del 17,68% a presentare l'offerta più vantaggiosa. La base d'asta era di 1.830.000 euro. Il progetto prevede anche la regimentazione delle acque piovane, la realizzazione dei marciapiedi e dell'impianto di pubblica illuminazione, l'acquisto di elementi di arredo urbano come essenze vegetali, panche, cestini porta rifiuti e staccionate, ma anche la messa in sicurezza del versante compreso tra la ferrovia e la strada, con un intervento di consolidamento. La durata prevista dei lavori è di un anno. Per realizzare i lavori a marzo 2019 il Comune ha ottenuto dal ministero dell'Interno un finanziamento da due milioni e cinquecentomila euro. 

“Il completamento della strada di accesso al porto - dichiara il sindaco Vito Rizzo -  che interessa circa 400 metri era il principale obiettivo in termini di infrastrutture che ci eravamo posti quando ci siamo presentati agli elettori, essere riusciti a trovare subito il finanziamento ed aver espletato le procedure di gara entro i termini molto stringenti del ministero degli Interni è motivo di grande soddisfazione. Voglio ringraziare l’ufficio Lavori Pubblici per il lavoro svolto in questi mesi su questo progetto, così come per i tantissimi altri finanziamenti ottenuti. Un grazie va al Presidente della Regione per aver seguito passo dopo passo tutto l’iter autorizzativo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento