Al via il restauro del villino Favaloro: diventerà il primo museo regionale della fotografia

Il progetto, finanziato con 1,7 milioni di euro del Pon "Cultura e sviluppo", era fermo da anni per varie traversie burocratiche. Ora è stato sbloccato. I lavori dureranno 18 mesi, l'apertura al pubblico è prevista entro la fine dell'anno prossimo

Inizieranno domani i lavori di restauro del villino Favaloro, destinato a diventere il primo museo regionale della fotografia. Alla cerimonia, prevista per le 16 a piazza Virgilio, sarà presente il presidente della Regione Nello Musumeci. Il progetto, finanziato con 1,7 milioni di euro del Pon "Cultura e sviluppo", era fermo da anni per varie traversie burocratiche che finalmente il governo regionale è riuscito a sbloccare.

I lavori dureranno 18 mesi e pertanto l'apertura al pubblico della prima struttura pubblica del genere nell’Isola è prevista entro la fine dell’anno prossimo. All’iniziativa parteciperanno anche il dirigente generale del dipartimento dei Beni culturali Sergio Alessandro e la responsabile del Centro del catalogo Caterina Greco. Il Villino è stato costruito, tra il 1889 e il 1891, su progetto di Giovan Battista Filippo Basile, come punto di incontro tra stilemi tardo medievali e rinascimentali in equilibrata sintesi stilistica delle tendenze sperimentali del geniale architetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I pannelli a mosaico del piano superiore e della sala pompeiana sono verosimilmente opera di Carmelo Giarrizzo. I modi e le formule Liberty risalgono ad alcuni interventi del 1903 a cura di Ernesto Basile, lo stesso che nel 1914 ha effettuato l’ampliamento del Villino con la costruzione del torrino belvedere. Le decorazioni pittoriche interne e i mosaici sono stati realizzati da Salvatore Gregorietti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopasso di via Leonardo da Vinci: "Due persone sono rimaste intrappolate in auto"

  • Violento nubifragio si abbatte su Palermo, strade allagate e città sott'acqua

  • Tragico nubifragio a Palermo, l'Amap: "La bomba d'acqua non era stata preannunciata"

  • Bomba d'acqua su Palermo, Orlando: "La pioggia più violenta della storia della città"

  • "Ho visto una coppia annegare", notte di ricerche dopo l'alluvione ma i corpi non si trovano

  • "Aiuto, stiamo morendo": un miracolo nel fango di viale Regione, si tuffa e salva mamma e bimbo

Torna su
PalermoToday è in caricamento