Via Evangelista Di Blasi, a dicembre i lavori per rendere sicuro il passaggio dei pedoni

Nel tratto fra via Ruggeri e Passo di Rigano verrà fatto un marciapiede ex novo e aggiustato quello esistente. Saranno inoltre ripristinate le fermate Amat soppresse nel 2014, a causa di un muro pericolante. I residenti di via Romualdo Salernitano li attendono da quasi 6 anni. M5S: "Vigileremo"

Il muro non è più pericolante, ma il divieto di transito dei pedoni in via Evangelista Di Blasi - tra la statua di via Ruggeri e la borgata di Passo di Rigano - è rimasto in vigore. Ancora per poco però, perché a dicembre i residenti di via Romualdo Salernitano potranno percorrere in sicurezza questo tratto di via Di Blasi, privo di marciapiede.

Inizieranno fra due mesi, infatti, i lavori necessari a rimuovere il divieto dei pedoni, che più di tutti ha penalizzato i residenti di via Romualdo Salernitano (traversa di via Di Blasi). Lavori attesi da quasi 6 anni, che saranno realizzati sulla scorta di un progetto diverso rispetto a quello inizialmente previsto dall'area tecnica della Riqualificazione urbana. Il motivo? Troppo lunghi i tempi per l'ampliamento del tratto di strada, sia per la necessità di effettuare gli espropri dei terreni circostanti sia per la carenza di fondi del Comune. Si è così deciso per un progetto integrativo: nel dettaglio, verrà fatto un marciapiede ex novo e aggiustato quello esistente. Verranno inoltre ripristinate le fermate dell'Amat soppresse nel 2014.

E' questo il risultato raggiunto dopo una serie di sopralluoghi effettuati tra gli altri da polizia municipale, tecnici dell'assessorato regionale Infrastrutture e Mobilità, del Comune e dell'Amat e successivamente da Coime, Rap, Verde e giardini. A dare notizia la consigliera della Quinta circoscrizione, Simona Di Gesù e la consigliera comunale Concetta Amella del Movimento 5 Stelle, che da tempo seguono la vicenda. "Lunedì scorso, nel corso di un incontro presso la Terza Commissione consiliare, - dicono Amella e Di Gesù - è stato garantito che i lavori partiranno entro il prossimo dicembre. Il Movimento 5 Stelle vigilerà affinché la scadenza sia rispettata".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento