Carini, via ai lavori per la messa in sicurezza dell'ex Convento dei Carmelitani

L'intervento è stato finanziato dal Mise per un importo totale di 130 mila euro e appaltato alla ditta Boara costruzione Srl di Monreale. Il sito culturale oggi è sede della biblioteca comunale. Il sindaco Giovì Monteleone: "Da 23 anni non si faceva nessuna manutenzione"

Il cantiere nell'ex convento dei Carmelitani

Iniziati i lavori per l'adeguamento e messa in sicurezza dell'ex Convento dei Carmelitani, sede della biblioteca comunale, a Carini. L'intervento servirà per eliminare le infiltrazioni d’acqua dai tetti e degli infissi e prevede il restauro di alcuni intonaci ammalorati, degli impianti di riscaldamento - da tempo inattivi - e dell’impianto antincendio e la sostituzione dei serbatoi idrici e la messa in salvaguardia dell’intero complesso monumentale. 

"Quest’amministrazione da quando si è insediata - ha dichiarato il sindaco Monteleone - ha impartito all'ufficio tecnico comunale le direttive per fare redigere dei progetti di manutenzione e recupero di importanti siti culturali del nostro territorio onde evitare il peggio e cioè l’inagibilità alla pubblica fruizione. L’impossibilità di ricorrere a risorse finanziarie proprie né a prestiti e mutui, causa dissesto finanziario, non ci ha scoraggiato a portare avanti - continua il primo cittadino - e realizzare uno dei più importanti obiettivi fissati nel nostro programma elettorale consapevoli del fatto che il recupero dei beni culturali é importante per il recupero della memoria e il mantenimento di una forte identità carinese".

I lavori sono stati finanziati dal Mise nell’ambito del Decreto crescita per un importo totale di 130 mila euro e appaltati a mezzo di pubblica gara alla ditta Boara costruzione Srl di Monreale che ha presentato la migliore offerta. "Sono trascorsi - conclude il sindaco - 23 anni da quando si fecero i lavori per il restauro e recupero dell’ex Chiostro dei Carmelitani, del vicino ex Cinema Eden (oggi Auditorium Totuccio Aiello) e del chiostro di Sant’Antonino in corso Garibaldi. Ero assessore ai Lavori pubblici nella Giunta di Nino Mannino quando consegnammo alla comunità Carinese il recupero e la fruizione di importanti beni culturali e da allora non si è fatto più un lavoro né di ordinaria e straordinaria manutenzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

Torna su
PalermoToday è in caricamento