Cruillas, passi avanti per demolire e ricostruire la copertura del canale Mortillaro

Le critiche condizioni di staticità hanno costretto il Comune a chiudere alle auto la via Amorelli, ma i residenti non rispettano il divieto. I lavori (1,2 milioni l'importo) assegnati al Genio civile. Giaconia: "Adesso si acceleri sull'esecuzione dell'opera"

Assegnati al Genio civile i lavori di demolizione e di rifacimento della copertura del canale Mortillaro, a Cruillas: 1,2 milioni di euro l'importo dell'opera, che dopo anni di sollecitazioni e attese adesso dovrebbe essere eseguita. Lo rende noto il consigliere comunale Massimo Giaconia, che ne ha avuto notizia dal dirigente del servizio Infrastrutture Maurizio Pedicone.

"Un’ottima notizia - dichiara Giaconia - che arriva dopo anni di impegno personale, del presidente della Sesta circoscrizione Michele Maraventano e del suo vice Roberto Li Muli. Si tratta di un intervento dettato dalla peculiarità dell’assetto urbanistico e viario del quartiere Cruillas, dalla sua alta densità abitativa, dalla presenza dell’ospedale Cervello, dall’Agenzia dell’Entrate nonché dai numerosi plessi scolastici e dalle imprescindibili arterie viarie quali Alfonso Amorelli e Andrea D’Antoni, dove si estende il Canale Mortillaro. Basti pensare che l’attuale assetto stradale è stato elaborato dagli uffici comunali, già diversi anni fa, tenendo conto soprattutto di queste due vie".

Lo scorso 5 agosto i residenti hanno partecipato in massa, insieme alle tre parrocchie e alla scuola del quartiere, alla fiaccolata organizzata per sensibilizzare le istituzioni competenti. "A seguito dell’ordinanza d'interdizione al traffico, disposta dal Comune per problemi di sicurezza legati alle critiche condizioni di staticità della copertura del canale, il quartiere era diventato una bolgia impraticabile", afferma il consigliere Giaconia. Malgrado il Comune abbia interdetto il traffico in via Amorelli, però i residenti non rispettano il divieto.

"Adesso - conclude Giaconia - confidiamo sulla celerità dell’affidamento e dell’esecuzione dei lavori con l’apertura del cantiere, le cui procedure ci impegniamo a seguire con massima attenzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento