Rivoluzione animalista incontra l'assessore Piampiano: "Comune interverrà sul canile"

Gabriella Caramanica: "Passo in avanti dell'amministrazione comunale, ci auguriamo che questa non rimanga un'azione isolata"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Siamo molto soddisfatti della riuscita della manifestazione di giovedì scorso a piazza Pretoria, organizzata da Rivoluzione Animalista, al fine di chiedere risposte mirate e concrete al sindaco Leoluca Orlando, sulle precarie e scandalose condizioni strutturali e ambientali del canile comunale, dove gli animali sono costretti a vivere tra rischi ambientali ed igienico-sanitari e una gestione mediocre e ambigua.

Il nostro sit-in ha carpito l’attenzione dell’amministrazione comunale, in particolare dell’assessore al Randagismo Leopoldo Piampiano, che ci ha cortesemente ricevuto e al quale abbiamo ribadito la necessità a brevissima scadenza di un incontro in tema politico con il sindaco Orlando. Nel corso del colloquio istituzionale sono stati raggiunti accordi per un programma di interventi da realizzarsi in tempi brevi attraverso soprattutto l'utilizzo di volontari selezionati e preparati da inserire nel canile comunale di Palermo. A nostro giudizio, si tratta di un primo importante passo verso la tutela dei diritti animali: ringraziamo l’assessore Piampiano e ci auguriamo che questa non rimanga una azione isolata: attendiamo fiduciosi l’incontro col primo cittadino di Palermo, nella convinzione maturata che sul canile di Palermo sia necessaria una soluzione condivisa e forte". Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Torna su
PalermoToday è in caricamento