La scuola progetta per la vita: attività all'istituto Dalla Chiesa di Partinico

Il piano per la Formazione Docenti dell’ambito 20

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Si è concluso all’Istituto Tecnico Commerciale Gen. C. Alberto Dalla Chiesa, capo fila delle scuole di ogni ordine e grado che ricadono nell’ambito 20, la seconda annualità del corso di formazione “Dal PEI al progetto di vita” sotto la guida del relatore prof. Vincenzo Bussa, docente pedagogista clinico e consigliere nazionale dell’Unione Italiana Pedagogisti (UNIPED). Il corso, riproposto per la seconda annualità, promosso dalla dirigente scolastica Rosalia Gioglio, coordinato dalla vicaria Prof.ssa Franca Longo e supportato dalle competenze del tutor prof. Giovanni Mistretta, rientra nel Piano per la Formazione dei docenti delle scuole dell’Ambito territoriale 20 dell’Usr Sicilia finalizzato a creare una scuola di qualità a partire da un personale docente meglio formato e più rispondente alle nuove esigenze.

Scopo del corso di formazione professionale, per dirla con le parole dell’esperto Prof. Vincenzo Bussa è stato quello di promuovere una nuova “forma mentis” schiva da ogni pregiudizio nei riguardi degli alunni con PEI al fine di garantire loro un proficuo e sano inserimento nella vita sociale attraverso un “Progetto di vita” creato a misura del profilo funzionale dello studente secondo quanto suggerito dalla “Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute” (ICF). La disabilità intesa, quindi, come risorsa, richiama i protagonisti della scuola, a promuovere un’inclusione umana, sociale, culturale. È necessario un lavoro di squadra, di sinergia tra le varie agenzie educative per raggiungere e far raggiungere guadagni educativi apprezzabili e spendibili nell’arco di vita dei nostri alunni, BES compresi.

La molteplicità degli argomenti affrontati nelle complessive 30 ore frontali, dalle ultime indicazioni normative, agli approcci metodologici-didattici relativi alla gestione della classe, alle strategie di intervento didattico personalizzato e individualizzato, ha visto in prima linea docenti impegnati, giungere dai diversi comuni del territorio senza risparmiar tempo e fatica. La costanza delle presenze testimonia la volontà e la sete di formazione dei docenti impegnati a contrastare i processi di disadattamento, di emarginazione, a svolgere nelle proprie scuole una funzione di prevenzione attraverso una progettualità mirata capace di promuovere processi di inclusione sociale, capacità di coping, senso di resilienza e di autoefficacia. Le strategie pedagogiche promosse dall’esperto, ha affermato la vicaria Prof. Franca Longo risultano rispondenti ai bisogni attuali della scuola e la risposta dei corsisti conferma che migliorare si può se la squadra operativa è unità come lo è stato fino alla fine del prezioso lavoro di formazione svolto.

Torna su
PalermoToday è in caricamento