La Kalsa piange il "re" della frutta secca: morto il "signor Battaglia"

Si è spento per cause naturali il proprietario dello storico negozio in via Torremuzza. Aveva 98 anni

Per la Kalsa era un simbolo. Che adesso non c'è più. Emanuele Battaglia, proprietario dello storico negozio di frutta secca, in via Torremuzza, è morto. Aveva 98 anni. Si è spento negli scorsi giorni per cause naturali. Il "signor Battaglia", molto conosciuto nel quartiere, qualche anno fa aveva lasciato la gestione del negozio a figli e nipoti.

emanuele battaglia-2Un vero e proprio "tempio" della frutta secca: dalla "calia" (ceci tostati), alla "simenza" passando per "scaccio", lupini, arachidi e pistacchi. Un simbolo della Palermo di una volta, capace di resistere al tempo che passa, anche a più di cent'anni dalla sua apertura. (Nella foto a fianco, un'immagine recente di Emanuele Battaglia).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Prima di andare a pescare facevo sempre rifornimento di "scaccio".

  • condoglianze alla famiglia

  • rip

  • lo conoscevo. un vecchietto in gambissima fino a qualche anno fa, quando di tanto in tanto ci andavo a comprare, ricordo che consumava il pranzo in negozio. una grande dedizione al lavoro. merita medaglia d'oro!!!!

  • condoglianze

  • Sentite condoglianze alla famiglia.

  • Condoglianze per la famiglia.

  • Avatar anonimo di toni x
    toni x

    Vero signore e persona pulita della kalsa.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cavallo scappa e finisce in autostrada: paura sulla A29, l'animale bloccato dalla polizia

  • Incidenti stradali

    Incidente nella notte alla Cala, auto contro palo della luce: due feriti

  • Cronaca

    Buonfornello, beccati con 240 chili di sigarette di contrabbando: arrestati padre e figlio

  • Politica

    Auto elettriche, bando del Comune per installare in città le colonnine di ricarica

I più letti della settimana

  • Rissa sfiorata tra Massimo Giletti e il sindaco di Mezzojuso: "Mi mette le mani addosso?"

  • Arrivata la sentenza, Palermo all'inferno: "Ultimo posto e retrocessione in C"

  • Il viaggio, il malore e il cuore che si ferma: Cinisi sotto choc per la morte di un'undicenne

  • Falsi incidenti per truffare le assicurazioni, scoperta altra banda: 16 arrestati e 25 indagati

  • Incidenti finti, lacrime vere: "Mattoni per rompermi il braccio, piangevo ma non si fermavano"

  • La banda dei falsi incidenti, i nomi delle 41 persone coinvolte

Torna su
PalermoToday è in caricamento