Bagheria, studenti a lezione di educazione ambientale con guardia costiera e Wwf

Per i ragazzi non solo nozioni teoriche, ma anche un giro con i mezzi della lega navale. Particolare attenzione è stata riservata al tema della plastica in mare

Professori speciali per gli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’tstituto comprensivo Ignazio Buttitta di Bagheria, a lezione di educazione ambientale con i militari della guardia costiera di Porticello, i volontari del Wwf Sicilia Nord Occidentale e della Lega navale sezione di Aspra-Porticello. L'iniziativa rientra nel progetto formativo didattico promosso dal corpo docente dell’istituto Morreale e dalla professoressa Claudia Ribaudo.

Gli alunni sono stati coinvolti in una serie di attività: la capitaneria di porto ha spiegato come vivere il mare in assoluta sicurezza e ha illustrato i compiti del Corpo. Successivamente sono stati proiettati alcuni video sull’impatto che l’inquinamento produce sull’ecosistema
mare e, in particolare, sulla flora e fauna marina. A seguire l'intervento del presidente del Wwf Sicilia Nord Occidentale, che ha illustrato gli obiettivi dell’associazione e la campagna “plastic free” promossa su tutto il territorio nazionale in collaborazione con la guardia costiera.
La giornata si è conclusa, nel cortile della scuola, con la spiegazione pratica di come usare le dotazioni di sicurezza tenute a bordo.
Gli allievi hanno poi messo in pratica quanto appreso tra i banchi. Grazie alle unità navali a vela messe a disposizione dai soci della lega navale, i ragazzi imbarcati dal porto di Porticello e accompagnati dai referenti delle associazioni e dal personale militare della guardia costiera con la motovedetta CP524 e il battello pneumatico GC 358, hanno potuto rendersi conto della varietà di rifiuti galleggianti di diversa tipologia trasportati dalla corrente.

Il comando generale del corpo delle capitanerie di porto-guardia costiera e il Wwf hanno siglato, recentemente, un protocollo d’intesa finalizzato alla tutela del patrimonio ambientale, con particolare riguardo all’ambiente marino e costiero mentre con la lega navale è ormai da tempo consolidato il rapporto di collaborazione per la promozione della cultura del mare in tutte le sue forme. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento