Via Ruggero Settimo: "Isola pedonale nei giorni feriali scelta scellerata, si faccia dietrofront"

Edoardo De Filippis, coordinatore cittadino di Diventerà Bellissima, attacca l'assessore Catania: "Le vie limitrofe del centro città sono nel caos, le auto letteralmente intrappolate nel traffico. Vani gli sforzi dei vigili urbani"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Caos, ingorghi, auto e moto intrappolate. Come volevasi dimostrare, la decisione di pedonalizzare via Ruggero Settimo anche nei giorni lavorativi si sta dimostrando scellerata. Un provvedimento che di fatto paralizza la viabilità in gran parte del centro, considerando pure la contemporanea e perdurante presenza di cantieri. Per l'ennesima volta l'amministrazione Orlando, in testa l'assessore Giusto Catania, ha messo in campo una decisione insensata, senza riflettere sulle conseguenze negative che sono sotto gli occhi di tutti".

Lo afferma Eduardo De Filippis, coordinatore cittadino di Diventerà Bellissima, che aggiunge: "Le vie limitrofe a via Ruggero Settimo stamattina sono nel caos da ore, nonostante gli encomiabili sforzi dei vigili urbani, fortemente sottodimensionati nell'organico. Qui non è un problema di colore politico, bensì di ragionevolezza. L'assessore Catania torni subito indietro sui propri passi, perché la pedonalizzazione di via Ruggero Settimo anche nei feriali è insostenibile per la viabilità cittadina".

Torna su
PalermoToday è in caricamento