Favorita chiusa al traffico: partecipazione flop, ciclista investito

Non è cominciata sotto nel modo migliore la chiusura di viale Ercole, che avrebbe dovuto offrire ai cittadini un'alternativa domenica senza smog. I cittadini: "Parco sporco e maggiore sicurezza da garantire". Palascino: "Va organizzato tutto meglio"

Domenica senza auto in Favorita e parco pronto ad accogliere i cittadini. O quasi.  E' scattato ieri il provvedimento che prevedeva la chiusura di viale Ercole, nel tratto compreso tra il Cancello Giusino e piazzale dei Matrimoni. Una prova tecnica in previsione della creazione di un'area pedonale non andata a buon fine, tanto che un ciclista è stato anche investito da un auto. Un mezzo flop anche in termini di partecipazione. Infatti sono molti i cittadini che, una volta arrivati, hanno deciso di fare una breve passeggiata e via.

"I genitori dei miei ragazzi hanno accompagnato i loro figli, ma vista la situazione hanno deciso di riportarli a casa - ha dichiarato al Giornale di Sicilia Marcello Cascino, presidente dell'associazione sportiva Nazaro Sauro -. Giocare in queste condizioni costituiva per loro un pericolo". Come se non bastasse lo scenario che si presentava agli occhi dei presenti non era dei migliori. Immondizia e cartacce sparse ovunque, ma non negli spazi in bella vista come, per esempio, sul ciglio della strada. "Sicuramente la colpa è da attribuire a noi palermitani - spiega un cittadino, Fabrizio Speciale - ma non è accettabile mantenere in questo stato il parco, che avrebbe un potenziale altissimo".

Piccolo "incidente di percorso" a piazzale dei Matrimoni, dove un ciclista è stato colto di sorpresa da un auto che lo ha speronato. Il mezzo a quattro ruote proveniva dalla curva che da Mondello immette su viale Ercole. Per fortuna nulla di grave, solo tanta paura. E sul posto, come riferito da alcuni passanti, non ci sarebbe stata alcuna pattuglia dei vigili urbani pronta per i soccorsi, ma dal comando della polizia municipale fanno sapere che c'erano cinque volanti pronte per ogni evenienza. Una piccola nota di disappunto è arrivata anche dal direttore della riserva, Salvatore Palascino: "L'idea di chiudere la Favorita è positiva, ma va organizzata meglio e va garantita maggiore sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento