Capaci, quattro strade cambieranno nome: "Saranno intitolate a figure femminili di rilievo"

Si tratta di Maria Montessori, Rosa Balistreri, Tina Anselmi e Rosa Parks. Lo ha stabilito il sindaco Puccio firmando delle determine: "Un'occasione per dare visibilità a donne che hanno contribuito a migliorare la società"

Quattro strade di Capaci saranno intitolate a Maria Montessori, Rosa Balistreri, Tina Anselmi e Rosa Parks. Lo ha deciso il sindaco Pietro Puccio che nei giorni scorsi ha provveduto a firmare quattro determine per dedicare le vie alle donne illustri per il loro “contributo alla vita politica e sociale italiana e alla lotta dei diritti civili”.

Una scelta anche dal grande significato simbolico perché la toponomastica cittadina è decisamente maschilista, in linea con la tendenza in tutta Italia. Dal censimento nazionale condotto dall'associazione "Toponomastica femminile" risulta infatti che la media di strade intitolate a donne vada dal 3 al 5% (in prevalenza madonne e sante), mentre quella delle strade dedicate agli uomini si aggira sul 40%.
 
"A Capaci - fanno sapere dal Comune - la percentuale delle strade intitolate a donne è ben al di sotto della già esigua media nazionale, considerato che l'attuale stradario cittadino su oltre 200 vie si contano solo cinque figure femminili (via Regina Margherita, via Madre Teresa di Calcutta, piazza Suora Pagano, piazza Santa Rosalia, via Madonna delle Grazie). Aver optato per una toponomastica femminile contribuisce a diffondere la cultura di genere dando visibilità alle donne che hanno contribuito, in tutti i campi, a migliorare la società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento