Acque torbide alla diga Poma, interrotta l'erogazione da Balestrate a Isola

Dopo le precipitazioni di ieri, Amap costretta a fermare il potabilizzazione Cicala e l'adduttore Jato. Senz'acqua pure l'aeroporto Falcone-Borsellino, disservizi nella zona nord di Palermo a causa della riduzione della pressione in rete

Le precipitazioni che si sono abbattutte ieri sul Palermitano hanno reso torbide le acque della diga Poma. Lo rende noto l'Amap, costretta a disporre il fermo dell’impianto di potabilizzazione Cicala e dell’adduttore Jato.

Per questo motivo, sarà interrotta temporaneamente l’erogazione idrica in tutti i Comuni della fascia costiera Nord-Ovest (Balestrate, Trappeto, Terrasini, Cinisi, Carini, Capaci, Isola delle Femmine), nonché all’Aeroporto di Palermo Falcone e Borsellino. Inoltre nella zona nord della città di Palermo, si potranno verificare alcuni disservizi, derivanti dalla riduzione delle pressioni in rete.

"I parametri di qualità delle acque dell’invaso Poma - informa l'Amap - vengono costantemente monitorati, al fine di ripristinare la normale funzionalità, sia dell'impianto di potabilizzazione Cicala, che del relativo adduttore Jato, nel più breve tempo possibile. Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091-279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800-915333 (esclusivamente da telefono fisso)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento