Giacchetto respinge le accuse, ma arrivano i primi riscontri

I pm hanno sentito cinque tra i 17 arrestati mercoledì nel filone di indagini sulla gestione della comunicazione dei grandi eventi. Il manager si è difeso negando le accuse di corruzione e turbativa d'asta. Prime ammissioni da uno dei suoi collaboratori. Si allegerisce la posizione della moglie che è stata scarcerata

Fausto Giacchetto si difende negando ogni responsabilità. Il project manager, ritenuto la "mente" del comitato d'affari che si sarebbe appropriato di 15 milioni destinati all'ente di formazione Ciapi e avrebbe pilotato diverse gare d'appalto per la gestione della comunicazione dei grandi eventi siciliani, ha risposto per quattro ore alle domande dei magistrati sostenendo, tra l'altro, che 11 dei 15 milioni dati al Ciapi sarebbero stati destinati all'assunzione di oltre 200 persone incaricate di collocare nel mondo del lavoro 1500 giovani, in realtà mai assunti. Il manager ha respinto le accuse di corruzione e turbativa d'asta.

LEGGI ANCHE: GIACCHETTO E LE "TANGENTI" PER LA PUBBLICITA'

Oltre a Giachetto, davanti ai pm sono comparsi anche Rino Lo Nigro, direttore dell'Agenzia regionale dell'Impiego, l'esponente del Pid Domenico Di Carlo e gli imprenditori Luciano Muratore e Pietro Messina. Proprio da quest'ultimo sono arrivati i primi riscontri: Messina, uno dei più stretti collaboratori di Giacchetto,  alle domande dei magistrati avrebbe risposto ammettendo di avere emesso una gran quantità di false fatture per conto dello stesso Giacchetto, sostenendo però di non sapere a cosa servivano quei documenti.

Intanto la moglie di Giacchetto, Concetta Argento, è stata scarcerata. La posizione della donna, difesa dagli avvocati Giovanni Di Benedetto e Fabrizio Biondo, si è alleggerita dopo l'interrogatorio del marito, avvenuto ieri. A Concetta Argento, che resta indagata, è stato imposto l'obbligo di dimora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • L'incidente di Bonagia, lacrime a "Dallas": morto diciottenne

  • E' subito folla alla Vucciria, Taverna Azzurra quasi come in periodo "pre-Covid"

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento