Cinisi, installazione in spiaggia: "Opera prodotta dall'uomo per abbellire i fondali"

Si tratta di un copertone recuperato in fondo al mare dall'ambientalista Ciccio Kayak grazie alla collaborazione della ditta autospurghi di Leone Aldo che ha messo a disposizione gratuitamente il camion con la gru

Sul piazzale pedonale davanti alla spiaggia Magaggiari a Cinisi nel fine settimana è comparsa un'installazione artistica: un enorme copertone. "L'opera - si legge sul cartello affisso sopra - è prodotta dall'uomo per abbellire i nostri fondali". Si tratta di un rifiuto che giaceva in mare, recuperato lo scorso 10 ottobre grazie ad un'iniziativa di Francesco Tocco, ambientalista conosciuto come Ciccio Kayak, e alla preziosa collaborazione della ditta autospurghi di Leone Aldo che ha messo a disposizione gratuitamente il suo camion con la gru. "Il copertone - spiega Ciccio Kayak - resterà a Magaggiari per pochi giorni per mostrare a tutti cosa c'è nei fondali dei nostri mari". Il rifiuto poi diventerà qualcos'altro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento