La fuga e il pugno all'agente: lancio di oggetti dai balconi contro la polizia per impedire arresto

Una volante ha ingaggiato un inseguimento che si è concluso in una stradina dello Sperone. Lì l'uomo è sceso dall'auto, ha colpito un poliziotto e ha raggiunto casa. Poi l'arrivo dei rinforzi e l'arresto. Ma nella direttissima il giudice non ha disposto per lui nessuna misura cautelare

La polizia in passaggio Nicola Barbato

Sfreccia all’incrocio e imbocca una via contromano ma per sua sfortuna, proprio in quel momento, stava passando una volante. “Alt, polizia” gli hanno urlato gli agenti prima di lanciarsi in un inseguimento che si è concluso poche centinaia di metri più avanti, sotto casa del fuggitivo. Qui però alcuni residenti di passaggio Nicola Barbato, allo Sperone, sono scesi in strada mentre altri hanno iniziato a lanciare bicchieri, piatti e bottiglie dai balconi per ostacolare l'arresto. In manette è finito S.G., 41 anni, accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Non manca niente alla storia dell’arresto avvenuto la sera del 5 marzo scorso alle spalle della scuola materna Piersanti Mattarella. Una pattuglia del commissariato Brancaccio stava eseguendo un servizio di controllo notturno quando intorno alle 23 si è imbattuta nella Fiat Punto di S.G., all’altezza di via XXVII Maggio. A nulla sono servite luci lampeggianti e sirene. Il 41enne ha spinto il piede sull’acceleratore ed è scappato a tutta velocità tra le strade dello Sperone. "Arrivato sotto casa si è fermato - dicono dalla Questura - è sceso dall’auto e, in preda ai fumi dell'alcol, si è scagliato contro uno dei due agenti colpendolo con un pugno in faccia".

Dopo essersi liberato dalla presa del poliziotto S.G. è salito a casa, in passaggio Bernardino Verro e si è affacciato al balcone. E da lì si è messo a urlare e insultare gli agenti. A dargli manforte alcuni vicini che, insieme a lui, hanno iniziato a lanciare oggetti dai balconi nel tentativo di “scoraggiare” la pattuglia. I poliziotti di Brancaccio a quel punto hanno chiesto rinforzi via radio e sono riusciti a raggiungere il 41enne, arrestarlo e portarlo in commissariato. In quei minuti la strada si è riempita di auto della polizia ed è calato il silenzio.

Il 41enne ha passato la notte in commissariato a smaltire i fumi dell’alcol prima del processo per direttissima che si è celebrato il mattino successivo. Anche al palazzo nuovo del tribunale l’uomo non avrebbe perso occasione per minacciare gli agenti, davanti a testimoni, ai carabinieri presenti in aula per un’altra udienza e davanti al pm che aveva chiesto per lui i domiciliari. Dopo l’analisi degli atti il giudice ha convalidato l’arresto però senza disporre alcuna misura cautelare se non detenuto per altra causa, chiedendo però con massima urgenza l’intervento degli assistenti sociali.

Il 41enne (con precedenti per droga, resistenza e violenza a pubblico ufficiale) è stato inoltre denunciato per il reato di guida senza patente. Il caos e la folla di quella sera non avrebbero consentito di procedere con il sequestro dell'auto, da quella sera segnalata a tutte le pattuglie in circolazione con l'obiettivo di rintracciarla e affidarla a una ditta autorizzata per la custodia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (36)

  • Avatar anonimo di ilTafano
    ilTafano

    Ah! Quanti leoni. Da tastiera...

  • Avatar anonimo di Sbreghedon
    Sbreghedon

    Gentaglia solo questo c'è da dire! Il problema è che poi gli danno pure il posto. 

  • Avatar anonimo di Nando
    Nando

    Ma cosa vogliamo di questa Italia corrotta assassini che sono seduti al bar a ridere, ladri che 2 ore e sono fuori a rubare di nuovo,violenze sulle donne e bambini e neanche metteno foto x riconosce e così ci cauteliamo, questa e la nostra Italia libera di fare quello che vogliono i signori. Deliquenti e grazie signori giudici corrotti o troppo buoni con loro,una persona anziana ruba 1 pacco di pasta x mangiare 3 mesi signori questa e l'italil

  • F104 volo radente e bombe chimiche...

  • Leggi di schifo... Dovrebbero istituire campi di lavori forzati altro che domiciliari.. Bhooo.. Lasciare questa gente in giro significa volere il male Della brava gente

  • Abbiamo magistratura di m.... non sono altro i giudici! Sono da mettere tutti in piazzi e procedere forse da un rinnovamento generazionale verrà qualcosa di.buono!!!!

  • Augurare il male non è Cristiano ma mi chiedo se domani lo stesso criminale uccidesse a causa della sua guida e della sua inciviltà il figlio, la moglie, il fratello, il padre , la madre del sig. giudice che ha applicato questa pena , ci sarebbe da dispiacersi? Solidarietà all'agente 

  • Non sono più compatibili leggi nate sotto i governi di centro-sinistra del passato nate dal bisogno urgente della lotta al terrorismo interno, con la lotta al crimine organizzato ed alla microcriminalità diffusa in ogni sua variante oggi.

  • Ma dico .. lo sapete dove vive la criminalità ! Perché non sconfiggerla proprio a casa loro?

  • che gentaglia

  • La cosa che fa più ridere che se a questo animale si beccava quattro fraccati i vastunati gli agenti si sarebbero beccati pure una bella denuncia he qualche giudice sinistroide avrebbe avallato.... Ecco dove sta lo schifo

  • che schifo, povera Italia, poveri poliziotti poveri noo

  • Il giudice potrebbe applicare anche la condanna a morte se questa fosse contemplata dal Codice Penale, ma nel nostro Codice anche l'ergastolo è diventato quasi impossibile applicarlo per tutta una serie di tutele verso il reo finalizzate ad un recupero sociale tanto illusorio quanto inutile in dispregio verso le vittime che chiedono solo giustizia. Perciò il giudice si limita solo ad una mera applicazione di quanto prescrive il Codice Penale da qualunque punto di vista si voglia guardare questo argomento

  • Arrestate tutti i vicini di casa. Fatelo diventare viola.

  • esercito per le strade... uomini preparati atleticamente a situazione del genere... ti molla un pugno schivi presa giri il braccio e glielo rompi... poi il giudice gli può anche dare i domiciliari ma almeno saprà benissimo ke la prox volta avrà di nuovo le ossa rotte... gente preparata ad addomesticare qst bestie... senza offesa per le bestie

    • Avatar anonimo di Daxsil
      Daxsil

      ..e così poi il ladro chiede pure il risarcimento danni. Vergogna povera patria come l’hanno ridotta

    • e poi chi li paga i danni per il braccio rotto?

  • Giudice hai applicato la legge dello Stato Italiano o la tua personale? Sarebbe opportuno che la stampa menzionasse gli articoli di legge applicati e non applicati.

  • Solidarieta' con le forze di polizia , carabinieri etc... ma i magistrati devono applicare la legge che non è non deve essere uno strumento di vendetta ma l'applicazione delle regole del vivere civilmente , piu' che il carcere in questi casi bisognerebbe fare come in America applicando pene alternative quali pulire le strade , togliere le erbacce etc....

  • Avatar anonimo di Tony x
    Tony x

    Caro giudice partecipi solennemente alla rovina di questa italia.cari poliziotti voi siete l" orgoglio, che pur sapendo di queste malafiure rischiate abbuscate e vi fate prendere a parolacce x 1500 euro.grazie lo stesso.

  • Il cancro non è il delinquente, è il giudice!

  • In uno stato come si deve pattuglie di polizia, carabinieri e polizia municipale dovrebbe iniziare a stazionare sotto il palazzo... auto posteggiata male? Multa. Getti un mozzicone di sigaretta o una cartaccia per terra? Multa. Fai c*** il cane e non raccogli? Multa. Almeno quindici giorni... feccia siete e feccia resterete.

  • Da buttarlo in una fossa con i coccodrilli a fargli compagnia per qualche minuto.

  • detenuto dentro un cassonetto dell'indifferenziata è il posto giusto !!!

  • Avatar anonimo di Siamo arrivati al fondo del barile
    Siamo arrivati al fondo del barile

    MAGISTRATURA = CANCRO ITALIANO Buoni solo per fare le loro guerre fra bande e sovvertire l'ordine democratico a colpi di avvisi di garanzia e sentenze farsa. Nel frattempo la canaglia della società gongola! Uno schifo da vomito!

  • Magistrati come quelli che al presunto assassino di Marco Vannini scalano da 14 a 4 anni la pena...ma che ve lo dico a fare...????????????

  • Ottimo lavoro! Peccato per il giudice che rovina il grande operato. Rischiare così tanto, non vale la pena. Lasciate che intossichino i figli di chi li cautela.

  • Ergastolo...

    • E per un omicidio, cosa?

  • Grande lavoro della polizia e il magistrato non fa una pippa Che vergogna

  • Napalm

    • esattamente

  • il solito marciume

  • Quanto ai vicini di casa poi... meglio tacere a riguardo! Solo nausea!!

Commenti meno recenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La banda spacca vetrine non perdona: svaligiato negozio Giglio nella notte

  • Sport

    Grande esodo a Roma, il Palermo prova a salvare la B e Arkus paga gli stipendi

  • Cronaca

    Frasi del boss Provenzano in un post, bufera su consigliere comunale agrigentino

  • Cronaca

    C'è il via libera: a Palermo taser a tutte le forze dell'ordine entro l'estate

I più letti della settimana

  • Rissa sfiorata tra Massimo Giletti e il sindaco di Mezzojuso: "Mi mette le mani addosso?"

  • Arrivata la sentenza, Palermo all'inferno: "Ultimo posto e retrocessione in C"

  • Falsi incidenti per truffare le assicurazioni, scoperta altra banda: 16 arrestati e 25 indagati

  • Il viaggio, il malore e il cuore che si ferma: Cinisi sotto choc per la morte di un'undicenne

  • Incidenti finti, lacrime vere: "Mattoni per rompermi il braccio, piangevo ma non si fermavano"

  • La banda dei falsi incidenti, i nomi delle 41 persone coinvolte

Torna su
PalermoToday è in caricamento