Csm dà il "Nulla Aosta" ad Ingroia “Unica sede in cui non era candidato”

La terza commissione del Csm ha deliberato di proporre al Plenum la ricollocazione in ruolo dell'ex procuratore aggiunto di Palermo con funzione di giudice al tribunale di Aosta. L'ironia di Vietti: "In fondo è un bel posto. Nessuna ritorsione"

Antonio Ingroia

La terza commissione del Csm ha deliberato di proporre al Plenum la ricollocazione in ruolo dell'ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, con funzioni di giudice, al tribunale di Aosta, unica sede d'Italia nella quale non è stato candidato. “La decisione – si legge sul sito Ansa.it - è stata presa nel rispetto del divieto previsto del DPR 30 marzo 1957 n.361 che prevede che i magistrati candidati e non eletti non posso esercitare per 5 anni le loro funzioni nella circoscrizione nel cui ambito si sono svolte le elezioni”.

“In fondo Aosta è un bel posto'', così il vice presidente del Csm, Michele Vietti, commenta la proposta. “Non c'è - dice - assolutamente intento punitivo o volontà ritorsiva, ma solo la normale applicazione della regola. L'unica circoscrizione - ha ricordato Vietti - in cui Ingroia non aveva presentato la sua candidatura era Aosta e la normativa è chiara: non si può tornare là dove ci si è candidati”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sassi e uno sparo contro l’auto: Brumotti e la troupe di "Striscia" aggrediti allo Zen

  • Incidenti stradali

    Incidente in via dei Cantieri, ragazza investita da un'auto: trasportata in ospedale

  • Cronaca

    Piano Battaglia, sbatte contro un pupazzo di neve e si frattura il piede: salvato  

  • Cronaca

    Brancaccio, beccati mentre "ripuliscono" un ristorante tentano la fuga sul cornicione: presi

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Mazara: tir di traverso, autostrada bloccata

  • Via Dante, militante di Forza Nuova legato e pestato in strada

  • Vendevano la figlia ai pedofili, il racconto shock: "Non mi piaceva fare quelle cose"

  • Vince un milione ma non lo riscuote, Sisal: "Il tempo sta per scadere"

  • Trappeto, facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due pedofili

  • Rapine a segno sui bus e per strada, tre arresti: "Erano il terrore dei ragazzini"

Torna su
PalermoToday è in caricamento