"Alle Regionali voti comprati per 25 euro", indagato il neo eletto Edy Tamajo

Candidato con Sicilia Futura, è stato il più votato in assoluto in provincia di Palermo con 13.984 preferenze. L'ipotesi di reato è associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale. Perquisito il suo comitato elettorale. La replica: "Infondato castello di accuse"

Edy Tamajo

L'insediamento non è ancora avvenuto eppure è già bufera sull'Ars. Il neo eletto deputato regionale Edy Tamajo è indagato per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale. Secondo gli inquirenti, sarebbero bastati 25 euro per comprare un voto.

Candidato con Sicilia Futura a sostegno di Fabrizio Micari, Tamajo è stato il più votato in assoluto in provincia di Palermo con 13.984 preferenze. La Guardia di finanza ha perquisito il suo comitato elettorale di via Lorenzo Iandolino. Nei prossimi giorni sarà interrogato davanti al procuratore aggiunto Sergio Demontis e al sostituto Fabiola Furnari.

La notizia dell'indagine su Tamajo - nella quale sono coinvolti anche i suoi collaboratori Giuseppe Montesano, Christian e Nicolina D'Alia - arriva a pochi giorni dall'arresto di Cateno De Luca, uomo di punta dell’Udc di Messina, finito ai domiciliari per evasione fiscale.

L'inchiesta è scaturita dalle intercettazioni effettuate nell'ambito di un'altra indagine, riguardante il candidato sindaco alle elezioni 2012 Fabrizio Ferrandelli, indagato per voto di scambio politico-mafioso: gli accertamenti sono andati avanti per alcuni mesi e hanno abbandonato il personaggio che era stato inizialmente preso di mira, imboccando altre strade.

Il commento di Tamajo arriva tramite social network. "Carissimi amici - scrive in un post su Facebook - apprendo con stupore l'avvio dell'inchiesta giudiziaria nei miei confronti. Posso affermare, senza timore di smentita, di non aver mai comprato un solo consenso, ma di aver costruito la mia carriera politica sull'attività quotidiana a favore della gente e della collettività. Si tratta di condotte che sono lontano anni luce dal mio modo di fare politica, da quello della mia famiglia e del mio gruppo politico. Ho dato la mia totale disponibilità, nei confronti dell'autorità giudiziaria, per chiarire questa incresciosa vicenda che sono sicuro, grazie al lavoro dei miei avvocati,riuscirò prestissimo a dimostrare che si tratta di un infondato castello di accuse.! Starò in silenzio per qualche giorno ......un silenzio pieno di rabbia e un cuore lacerato che batte forte. Giunga a tutti voi, cari amici miei (cariche istituzionali comprese), un profondo abbraccio, ed un caloroso incoraggiamento a continuare a espletare il vostro lavoro con serietà ed onestà, quella che ci ha sempre contraddistinto ..!!!!!!! Vi voglio bene!".

"Alle Regionali voto falsato", Cancelleri rilancia la richiesta di intervento dell'Osce

A difesa del deputato anche Sicilia Futura. "Conosciamo Edy Tamajo -  si  legge in una nota del movimento guidato dall'ex ministro Totò Cardinale - e ne apprezziamo serietà e correttezza. Confidiamo in un lavoro celere degli inquirenti e della magistratura, cui riconosciamo doti di imparzialità e serietà, e auspichiamo che presto tutto possa essere chiarito con la dimostrazione della sua piena estraneità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento