Investito a Pallavicino, anziano muore 40 giorni dopo: "Chi ha visto qualcosa parli"

L'incidente l'1 aprile scorso. Antonino Roberto Ziino, 79 anni, è deceduto all'ospedale Villa Sofia. Un automobilista a bordo di una Smart, di cui un testimone ha notato parte della targa, lo ha travolto ed è fuggito. Al vaglio le immagini di alcune telecamere

L'ospedale Villa Sofia

Viene investito da un'auto e muore in ospedale dopo oltre un mese e mezzo di agonia. Si è spento in un letto del reparto di Neurologia di Villa Sofia il 79enne Antonino Roberto Ziino, travolto lo scorso 1 aprile in via Pallavicino. L'automobilista, che si trovava al volante di una Smart, è fuggito senza prestare soccorso e senza lanciare alcun allarme al 118. "Ci auguriamo che questa persona decida di costituirsi. Chi ha visto qualcosa collabori", dicono disperati i familiari della vittima.

Dopo l'incidente gli agenti dell'Infortunistica della polizia municipale hanno avviato le indagini per mettersi sulle tracce del responsabile. Qualche testimone è riuscito a notare il modello dell'auto, il colore e parte della targa. Oltre a questo gli investigatori hanno acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver inquadrato il passaggio della Smart "incriminata". A seguito dell'impatto Ziino è stato portato con l'ambulanza al pronto soccorso ed è stato dimesso con una prognosi di un mese.

In pochi giorni però le sue condizioni sono peggiorate, è tornato in ospedale ed è entrato in coma. Il quadro clinico del 79enne, che aveva riportato una frattura scomposta e altre gravi lesioni, sono precipitate fino alla sera di due giorni fa, quando il suo cuore ha smesso di battere. Ora toccherà agli investigatori, sulla scorta degli elementi acquisiti, individuare la persona responsabile di quanto accaduto. "Chiediamo ancora un contributo ai cittadini - concludono dall'Infortunistica - per stringere ulteriormente il cerchio e rintracciare l'automobilista".

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento