Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

A perdere la vita Salvatore Cusimano, che si trovava in sella a una Kawasaki Ninja che si è scontrata con una Smart all'incrocio con via Notarbartolo. Il dottore era stato ricoverato nel reparto di Rianimazione di Villa Sofia ma per lui non c'è stato nulla da fare

Un'ambulanza davanti al pronto soccorso di Villa Sofia (foto archivio)

Ha lottato tra la vita e la morte per dieci giorni ma alla fine il suo cuore ha smesso di battere. E' deceduto nel reparto di Rianimazione il medico di 50 anni Salvatore Cusimano, vittima di un incidente avvenuto il 19 maggio in via Libertà. L'uomo, specializzato in Otorinolaringoiatria, si trovava in sella alla sua Kawasaki Ninja quando, per cause ancora da accertare, si è scontrato con una Smart di colore nero all'incrocio con via Notarbartolo.

Dopo i primi soccorsi prestati dai sanitari del 118 Cusimano è stato portato con un'ambulanza al Trauma center di Villa Sofia e trasferito nel reparto di Rianimazione. Già in un primo momento le sue condizioni erano apparse gravi ma la situazione è precipitata in poco più di una settimana. Nonostante gli sforzi fatti, i medici ieri sera hanno dovuto constatare il suo decesso.

Adesso toccherà agli agenti della polizia municipale ricostruire la dinamica dell'incidente. Fondamentali potrebbero risultare i video ripresi da alcune telecamere di videosorveglianza e acquisiti dal personale dell'Infortunistica. Quelle immagini porebbero chiarire quanto accaduto quel 19 maggio e di chi siano le responsabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al vaglio degli investigatori e dell'autorità giudiziaria la posizione dell'automobilista, il 53enne D.M., che si trovava al volante della Smart coinvolta nell'impatto. Sulla scorta delle prime indagini il pm dovrà stabilire se aprire un fascicolo a carico d'ignoti o se indagare l'uomo per il reato di omicidio stradale. In ospedale anche il medico legale che dovrà stabilire il nesso di causalità fra l'incidente, il comportamento delle due parti e il decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

  • Soccorsa in strada a Ballarò, donna di 30 anni muore prima dell'arrivo in ospedale

Torna su
PalermoToday è in caricamento