“Ubriaca travolge pedone e fugge” Arrestata una studentessa a Capaci

Alla guida di una Panda ha investito un giovane palermitano che si trovava a bordo strada sul lungomare nei pressi del Gustosita. Dopo un breve inseguimento è stata bloccata dai carabinieri che avevo assistito alla scena

Controlli con l'etilometro - foto repertorio

Fugge dopo avere travolto con la propria auto un passante sul litorale di Capaci. Finisce nei guai una studentessa di ventisette anni. La ragazza è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso.

I militari, impegnati nella notte tra sabato e domenica, in un posto di controllo in viale dei Saraceni, tradizionale luogo della movida tra Isola delle Femmine e Capaci, hanno visto sopraggiungere a forte velocità una Fiat Panda che ha poi investito un venticinquenne palermitano che si trovava a bordo strada con i propri amici nei pressi del famoso locale Gustosita. I militari hanno subito imposto l'Alt, ma la conducente è fuggita. Ne è scaturito un inseguimento terminato poco dopo. “La donna – riferiscono i carabinieri – era in evidente stato confusionale ed è risultata positiva al test dell’alcol”.

La vittima, trasportata all'ospedale Cervello di Palermo, ha riportato un trauma cervicale ed escoriazioni giudicati guaribili in 20 giorni. Dopo la convalida del provvedimento, l'arrestata è stata sottoposta alla misura dell'obbligo di firma in caserma, in attesa del giudizio.

Sabato a Isola delle Femmine un bambino è rimasto ferito dopo essere stato investito da un'auto mentre attraversava la strada nei pressi del lido balneare Riva del Sole.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento