Incendio negli scantinati, paura al pronto soccorso di Villa Sofia

Le fiamme originate da alcuni residui di plastica e cartacce alimentati da un mozzicone di sigaretta ancora acceso. I pazienti in sala d’attesa e all’esterno sono stati fatti allontanare. Sul posto tre squadre dei vigili del fuoco

I vigili del fuoco davanti all'ingresso del pronto soccorso

Pazienti per strada, fumo e tanta paura. Intorno alle 16,45 un incendio è divampato negli scantinati del Pronto Soccorso di Villa Sofia. A dare l’allarme gli operatori della squadra antincendio del 118. Sono stati loro a fare il primo intervento in attesa che arrivassero i vigili del fuoco. “Le fiamme erano troppo alte - spiegano a PalermoToday - e non è stato possibile domare il fuoco con i semplici estintori”. 

A prendere fuoco, verosimilmente, dei residui di plastica e cartacce alimentati da un mozzicone di sigaretta ancora acceso. I pazienti in sala d’attesa e all’esterno sono stati fatti allontanare, mentre quelli che avevano già passato i controlli al triage hanno continuato le visite. Tre i mezzi dei vigili del fuoco coinvolti. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di Gianny
    Gianny

    Addirittura tre squadre dei vigile  del fuoco allora l'immondizia era assai sa quanto tempo ke nn  pulivano e meno male Ke siamo in ospedale  vergogna

    • Ogni scusa è buona, vero?

  • Ho appena assistito al fumo e lancio di mozzicone da parte di un dottore da una finestra del settimo piano...

  • Il vizio non ve lo togliete mai nel gettare i mozziconi ancora ardenti per terra! Beccate il responsabile.

  • dobbiamo, Ringraziare che e finita Cosi x il rapido intervento del 118/115 e cercare almeno per alcuni di evitare di Gettare mozziconi di Sigarette per terra ancora accesi

Notizie di oggi

  • Politica

    Musumeci: "Per risollevare la Sicilia serve il bisturi, che sia una Pasqua di resurrezione"

  • Cultura

    La Casa delle Farfalle resta aperta per le feste: a Pasqua e Pasquetta orario continuato

  • Cronaca

    "Era ubriaco", Antonio Ingroia bloccato all'aeroporto di Parigi

  • Cronaca

    Il ritardo dell’aereo, lo scalo a Bergamo e il viaggio in pullman: 8 ore per raggiungere Venezia

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • La banda dei falsi incidenti: mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, 42 arresti

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

Torna su
PalermoToday è in caricamento