Incendio in un'officina a Belmonte Mezzagno, dodici auto distrutte

Le fiamme divampate in un'area di via Piersanti Mattarella, dove c'erano i mezzi e diversi pneumatici, potrebbero essere di origine dolosa. Sembrerebbe infatti che la recinzione sia stata tranciata. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri

Le auto dopo l'incendio a Belmonte Mezzagno

Fuoco in officina, dodici auto distrutte. Un incendio è divampato ieri sera alle 21 in via Piersanti Mattarella, a Belmonte Mezzagno, dove i vigili del fuoco sono intervenuti con tre squadre e due autobotti da 8 mila litri per domare il rogo

Qualcuno ha segnalato al 115 le fiamme che si stavano facendo strada tra le auto, alcune delle quali destinate alla rottamazione, e numerosi pneumatici. Dopo più di un’ora i vigili del fuoco sono riusciti a spegnere le fiamme, che da una prima ricostruzione potrebbero avere origine dolosa.

Sembra infatti che sia stata trovata una bottiglia all’interno della quale sarebbe stato contenuto del liquido infiammabile, mentre la recinzione è risultata essere stata tranciata. Da quel punto sarebbe entrato chi poi avrebbe appiccato le fiamme.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Belmonte Mezzagno e della compagnia di Misilmeri. I militari, dopo aver ascoltato il titolare dell’autofficina colpita dalle fiamme, cercheranno di chiarire l’accaduto. Al momento non si esclude alcuna ipotesi e sono diverse le piste battute dagli investigatori, dall’intimidazione a scopo di estorsione alla vendetta personale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "C'è una rissa in strada", interviene la polizia: arrestato 47enne con un fucile in auto

  • Cronaca

    Maltempo e vento a Pasquetta: alberi caduti in strada, scoperchiate verande e tettoie

  • Cronaca

    Rifiuti elettronici ed elettrici, Sicilia maglia nera: Regione punta su recupero e riciclo

  • Mafia

    "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

I più letti della settimana

  • "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

  • Cala in lutto, stroncato da un infarto Giovanni il posteggiatore: "Era un uomo buono"

  • Bar, Porsche e conti correnti: sequestro da mezzo milione per la banda spaccaossa

Torna su
PalermoToday è in caricamento