Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Scirocco e incendi: Palermo e provincia nella morsa del fuoco

In mattinata le squadre dei vigili del fuoco sono intervenute in via Castellana dove le fiamme non sono molto lontane dalle case. Roghi anche ad Altofonte, Monreale, Baida, Altavilla, Bagheria e Partinico

 

Continuano a bruciare le montagne a Palermo e provincia, con le fiamme alimentate dal forte vento di scirocco che continua a soffiare. Ieri si è raggiunta la temperatura record (per il mese di maggio) di 39,6 gradi. Dall'alba due Canadair sono al lavoro per spegnere i roghi tra Palermo e Termini Imerese. Per ora le fiamme non minacciano abitazioni, ma solo grazie al contenimento del fronte del fuoco da parte degli aerei antincendio. Spento invece l'incendio al parco Cassarà, lambita anche la cittadella universitaria del Cus. Bruciati alcuni ettari di terreno anche a Poggio Ridente. 

Roghi anche nella zona del santuario di Romitello, tra Partinico e Borgetto. Vigili del fuoco in azione anche sulle colline di Termini Imerese e a Palermo in via Castellana dove il fronte del fuoco non è molto lontano dalle prime case. Fuoco anche nella zona di via Bronte. Incendi anche ad Altofonte, Monreale, Baida, Collesano, Bagheria, Misilmeri e Caccamo.

Un vasto rogo, quasi certamente di origine dolosa, è divampato nelle campagne di Altavilla Milicia impegnando diverse squadre dei vigili del fuoco, uomini della forestale e volontari della protezione civile. Le fiamme hanno distrutto diversi ettari di vegetazione in contrada Mazzamuto.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento