Partinico, dopo l’incendio inaugurata la nuova sede di Telejato

Comprende una grande sala regia e 6 postazioni complete. I redattori di Telejato su Globalist: "Noi resistiamo, perché sappiamo che gran parte della società civile è d'accordo con noi, o almeno finge di esserlo"

Il taglio del nastro della nuova sede - foto Facebook

Quattro canali e una nuova sede da cui trasmettere. Dopo l’incendio, probabilmente di origine dolosa, che ha danneggiato la postazione tv, ieri è stata inaugurata la nuova sede dell'emittente libera Telejato. "Noi resistiamo, perché sappiamo che gran parte della società civile è d'accordo con noi, o almeno finge di esserlo", scrivono i redattori di Telejato su Globalist.

“La nuova sede - spiegano da Telejato -  comprende una grande sala Regia con diciassette monitor, una sala per registrare e scrivere gli articoli, che comprende 6 postazioni complete, una sala con il tavolo rotondo, che serve per riunioni della redazione, una sala per l'archivio, dove è stato riversato il materiale registrato nei primi undici anni di vita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono intervenuti il procuratore aggiunto Antonio Ingroia, il gip Piergiorgio Morosini, il sostituto procuratore di Palermo Francesco Del Bene, il presidente del Tribunale di Palermo Leonardo Guarnotta, il portavoce di Articolo 21 Beppe Giulietti, il giornalista Rai Rino Cascio e i ragazzi di Telejunior, Addiopizzo, Libero Futuro, Associazione Rita Atria e Peppino Impastato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Coronavirus, furia Musumeci in tv: "La Sicilia è chiusa, da noi per avere dei diritti bisogna gridare"

Torna su
PalermoToday è in caricamento