Un cuore verde in via Ernesto Basile Nasce il parco dedicato a Cassarà

Taglio del nastro in pompa magna per la cerimonia d'apertura del parco i cui lavori dovevano essere consegnati nel 2009. Cammarata: "Il mio regalo più grande alla città"

Il parco dedicato a Ninni Cassarà

Inaugurato il Parco Urbano dedicato a Ninni Cassarà, commissario della Polizia e vice questore aggiunto presso la Questura di Palermo brutalmente ucciso dalla mafia nel 1985. Il parco si estende per 280.000 metri quadrati, con una "superficie verde" di 13.000 metri quadrati. All'interno si trovano un laghetto, diversi piccoli parco giochi e una pista di pattinaggio. I lavori non sono stati ancora ultimati, ma il parco è già fruibile e rappresenta un polmone importante all'interno della città.

Dopo i convenevoli di rito e i ringraziamenti da parte del sindaco Diego Cammarata, del vice direttore generale della Polizia, Francesco Cirillo e del questore Nicola Zito si è proseguito con uno spettacolo della corale della Polizia Municipale, un'esibizione nella pista di pattinaggio, una dimostrazione della squadra cinofili e il primo giro del trenino che accompagnerà i bambini in giro per il parco. "Questa è una delle cose più belle che la mia amministrazione ha consegnato in 10 anni alla città di Palermo e spero che ne diventi il simbolo - ha dichiarato il sindaco Cammarata -. Penso che la legalità sia stato un cardine principe del mio lavoro". Volti gioiosi e sorridenti fra le istituzioni, nonostante il duro colpo subito per la questione delle tangenti al Comune di Palermo.

L'inaugurazione era prevista per lo scorso 6 agosto, ma la storia dei lavori di realizzazione è stata abbastanza travagliata. Il cantiere era stato aperto nel 2005, chiuso nel 2006 e riaperto nel 2008 per presunti problemi di infiltrazioni mafiose; la consegna definitiva dei lavori sarebbe dovuta avvenire il 30 giugno 2009. "Meglio tardi che mai - spiega il presidente del consiglio comunale, l'on.Alberto Campagna -. Ninni non è stato mai ricordato abbastanza. Ora bisogna controllare che questo parco non faccia la fine dei giardini della Zisa". Si legge tanta emozione nei volti degli amministratori locali. "Queste sono le iniziative che rendono Palermo una città 'normale'  - spiega il consigliere Vincenzo Tanania - chi le enfatizza come qualcosa di straordinario vuol dire che non ha mai vissuto in una città civile. Gli unici complimenti vanno ai dipendenti del Coime per il lavoro svolto all'interno del parco".

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

  • Come conservare il cibo, ecco i 10 alimenti che vanno tenuti (sempre) fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

  • Prima il malore in casa, poi l'incidente in auto durante la corsa in ospedale: morto 51enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento