Condannato per concussione, il prefetto sospende il sindaco di Gratteri

L'ormai ex primo cittadino, Giacomo Ilardo, è stato condannato a due anni e otto mesi, con interdizione perpetua dai pubblici uffici. Antonella De Miro ha applicato la legge Severino. Sciolto anche il consiglio comunale. Il commissario straordinario è Vincenzo Raitano 

Giacomo Ilardo

Giacomo Ilardo non è più il sindaco di Gratteri: è stato sospeso dalla carica dal prefetto, Antonella De Miro. Il tribunale di Termini Imerese lo ha condannato a due anni e otto mesi per concussione, con interdizione perpetua dai pubblici uffici. In applicazione alla legge Severino è stata quindi decisa la sospensione. 

Sciolto anche il consiglio comunale che non ha approvato il bilancio nei tempi previsti dalla legge. Ieri Vincenzo Raitano è stato nominato, dalla Regione, commissario straordinario per la gestione del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

Torna su
PalermoToday è in caricamento