Condannato per concussione, il prefetto sospende il sindaco di Gratteri

L'ormai ex primo cittadino, Giacomo Ilardo, è stato condannato a due anni e otto mesi, con interdizione perpetua dai pubblici uffici. Antonella De Miro ha applicato la legge Severino. Sciolto anche il consiglio comunale. Il commissario straordinario è Vincenzo Raitano 

Giacomo Ilardo

Giacomo Ilardo non è più il sindaco di Gratteri: è stato sospeso dalla carica dal prefetto, Antonella De Miro. Il tribunale di Termini Imerese lo ha condannato a due anni e otto mesi per concussione, con interdizione perpetua dai pubblici uffici. In applicazione alla legge Severino è stata quindi decisa la sospensione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sciolto anche il consiglio comunale che non ha approvato il bilancio nei tempi previsti dalla legge. Ieri Vincenzo Raitano è stato nominato, dalla Regione, commissario straordinario per la gestione del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Appalti, scommesse e pizzo: undici arresti per mafia tra Noce e Cruillas

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Sue le serate più belle del nuovo millennio, Palermo piange per Darin "l'amico di tutti"

Torna su
PalermoToday è in caricamento