Faccende personali nell'orario di lavoro: consigliere comunale pizzicato a Godrano

Le indagini dei carabinieri hanno inchiodato un operaio forestale, rappresentante sindacale: per lui è scattata la misura cautelare che impone l’obbligo di presentazione giornaliero alla polizia giudiziaria

Il municipio di Godrano

Si assentava sistematicamente durante l’orario di lavoro per effettuare varie commissioni personali procurandosi false attestazioni di presenza in servizio o permessi per svolgimento del mandato elettivo o sindacale. Con questa accusa ieri i carabinieri hanno inchiodato un operaio forestale, rappresentante sindacale, attuale consigliere comunale di Godrano, dando esecuzione a un’ordinanza applicativa della misura cautelare che impone l’obbligo di presentazione giornaliero alla polizia giudiziaria.

Il provvedimento è stato emesso dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Termini Imerese al termine delle indagini eseguite dai militari della stazione di Godrano. "Contestualmente - hanno spiegato dal comando dei carabinieri - è stato accertato che sono state commesse condotte fraudolente che hanno recato un danno patrimoniale per la Regione Siciliana, ancora in corso di quantificazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento