Giornata mondiale contro il cancro infantile, iniziativa a Villa Niscemi

L'Aslti, l'associazione siciliana per la cura dei tumori e delle leucemie infantili, aderisce all'iniziativa della Fiagop (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica), che si svolgerà anche in altre città: “Diamo radici alla speranza, piantiamo un melograno”

Si celebrerà anche a Palermo, domani, sabato 15 febbraio, la 19°Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile. L'Aslti, l'associazione siciliana per la cura dei tumori e delle leucemie infantili, aderisce all'iniziativa della Fiagop (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica), che si svolgerà anche in altre città, “Diamo radici alla speranza, piantiamo un melograno”.

L'appuntamentamento con volontari, pazienti e genitori sarà alle 11, a Palermo, a Villa Niscemi, e a Balestrate, sempre alle 11, alla scuola Aldo Moro. Nella Giornata contro il cancro infantile, in tutto il mondo, le associazioni di familiari di bambini e adolescenti colpiti dal cancro, unite nel network globale Childhood Cancer International, danno vita a iniziative scientifiche e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, di sostegno e vicinanza ai bambini e agli adolescenti, e alle loro famiglie.

“L'iniziativa simbolica di piantare un albero di melograno - sottolineano Giuseppe Lentini, e Ilde Vulpetti, presidente e direttrice dell'area operativa di Aslti - è l’occasione per riaffermare l’impegno delle associazioni e dei volontari nel potenziamento della tutela dei diritti dei bambini e degli adolescenti con il cancro. Abbiamo anche l'obiettivo di rilanciare i temi e le istanze degli ex pazienti, uomini e donne guariti ormai da anni”.

Secondo i dati diffusi da Fiagop, in Italia, ogni anno si ammalano di tumore (linfomi e tumori solidi) o leucemia circa 1400 bambini e 800 teenager. Negli ultimi decenni, la percentuale di guarigione complessiva è passata dal 40% degli anni 70, ad oltre l’80% di oggi. Chi parteciperà alle iniziative di Palermo e Balestrate, riceverà un tatuaggio temporaneo con un nastrino dorato, il Gold Ribbon, simbolo universale della lotta al cancro infantile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Paura Coronavirus a Partinico, studentessa arrivata da Shanghai: "Trattata come una minaccia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento