Giornata del ricordo, Orlando: "Guerre e divisioni portano solo dolore"

Commemorate le vittime delle Foibe. Presenti alla cerimonia l'assessore comunale Giuseppe Mattina, il prefetto e il vicepresidente della Regione Gaetano Armao

L'assessore Giuseppe Mattina ha partecipato questa mattina, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, alla cerimonia commemorativa delle vittime delle foibe nell'omonima piazza cittadina. Alla cerimonia, organizzata dall'associazione nazionale Venezia Giulia, hanno preso parte, tra gli altri, anche il vicepresidente della Regione Gaetano Armao, il prefetto e le massime autorità militari della città. 

"Migliaia di italiani giuliani, istriani e dalmati barbaramente lanciati nelle viscere della terra - scrive Armao su Facebook - centinaia di migliaia di profughi, immensi dolori e patimenti per troppo tempo nascosti o peggio occultati. Commemorare questo immanedolore affinché non si ripetano più odio e violenza".

Per il sindaco Leoluca Orlando, "ricordare le vittime di quelle atroci violenze è un atto doveroso di memoria perché nessuno dimentichi che le guerre e le divisioni fra i popoli sono sempre e soltanto portatrici di lutti e dolore".
 

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Due dj, bar e duecento persone in pista: sequestrata discoteca abusiva a Mondello

  • Fiamme in una casa di via Altarello, nell’incendio morto un anziano

  • San Cipirello, 41enne trovato morto sul marciapiede di fronte casa: ipotesi omicidio

  • Il boss arrestato: "Mi tolgo il cappello davanti al figlio di Riina"

Torna su
PalermoToday è in caricamento