Ex deputato 5 Stelle guarisce dal tumore e canta per moglie e bimbo

Giorgio Ciaccio ha pubblicato il video su Youtube: "Non sono cantante, l'ho fatto per le persone che amo. Mi ricordo il terrore, la paralisi al cuore e il terrore alle mani..."

Giorgio Ciaccio

Ad appena 34 anni, nel settembre del 2016, era stato colpito dal tumore al rene e dal Linfoma di Hodgkin, proprio nei giorni in cui stava per nascere il suo primo figlio. Adesso Giorgio Ciaccio, ex deputato regionale siciliano del M5S, oggi collaboratore parlamentare all'Ars del gruppo pentastellato, dopo essere guarito dal tumore ha deciso di scrivere una canzone che dedica alla giovane moglie e al bimbo piccolo, nato proprio durante la sua chemioterapia. Una canzone pubblicata su Youtube.

Una canzone pubblicata su Youtube intitolata "Una canzone semplice". Che dice: "Non sono un cantante, non sono un musicista. Ho realizzato questo video per le persone che amo. Ho realizzato questo video per fare capire a mia moglie e mio figlio che per me sono importanti - dice -. Ho realizzato questo video per ricordare a me stesso il "perché" non debba mai smettere di mollare. Ho realizzato questo video perché un giorno mio figlio sappia che suo padre non ha mai smesso di lottare anche nelle situazioni più difficili".

"Ho realizzato questo video anche per tutti coloro che hanno lottato o stanno lottando contro il cancro. Ho realizzato questo video per far riflettere tutta quella gente che perde tempo per questioni banali. Ho realizzato questo video per regalare a tutti coloro che mi conoscono un'emozione. Un'emozione che spero possa far riflettere. Un'emozione che possa unire tutti a volersi bene e a godersi con gioia questa splendida vita". Giorgio Ciaccio è sotto processo per la vicenda delle firme false del M5S, proprio per questo motivo due anni fa non si è ricandidato alle regionali.

Il video è già stato condiviso da decine di persone. "Sono passati tre anni - recita la canzone di Ciaccio - per dire che mi ricordo il terrore, la paralisi al cuore e il terrore alle mani, la paura di perdere la nostra storia d'amore, e la voglia di piangere io con dentro un tumore tu con dentro un bambino. E, giorno per giorno, chemio dopo chemio, baci dopo pianti... ho solo voglia di vivere, baci dopo pianti e dopo sarà ancora vita e aria dopo aria cielo dopo cielo, una canzone semplice, per dire che vi amo".

Fonte Adnkronos

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento