Compositore palermitano Gianfranco Gioia ospite del conservatorio Glazunov di Petrozavodsk (Russia)

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il compositore, clarinettista e sassofonista palermitano Gianfranco Gioia, dall’1 all’8 novembre prossimi sarà ospite del Conservatorio “A. Glazunov” di Petrozavodsk (Russia), nell’ambito del festival “Sax”. Sarà membro della giuria del concorso musicale internazionale, patrocinato dal Ministero della Cultura della Federazione Russa, riservato esclusivamente al repertorio del sassofono e condurrà per gli studenti del conservatorio una masterclass sulla propria musica. La manifestazione si concluderà con il concerto monografico, interamente dedicato alla opere per sassofono di Gianfranco Gioia, il quale dirigerà la propria opera “Psalms”, per soprano, coro misto e doppio quartetto di sassofoni, commissionatagli nel 2007 in occasione dell’inaugurazione della riapertura della cattedrale di Noto, nell’ambito del concerto è inoltre prevista la prima esecuzione assoluta del brano “Quartet”, per quartetto di sassofoni, espressamente composto per l’occasione e dedicato al Karelian Saxophone Quartet. Gianfranco Gioia, attivo negli ultimi anni prevalentemente come compositore, soprattutto all’estero dove le sue opere vengono frequentemente eseguite ed apprezzate, lo scorso dicembre è stato invitato a tenere un seminario presso il conservatorio “N. Piccinni” di Bari e durante l’anno accademico 2017/18 condurrà un laboratorio di interpretazione musicale, incentrato sul proprio repertorio di musica da camera, presso l’ISSM “A. Toscanini” di Ribera.

Torna su
PalermoToday è in caricamento