Genetista dell’Azienda Villa Sofia Cervello nel coordinamento rete oncologica siciliana

Alessandra Santoro, responsabile del laboratorio di Oncoematologia e manipolazione cellulare, entra a far parte del nuovo organismo costituito negli scorsi giorni con decreto dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Alessandra Santoro, genetista biologa, responsabile del laboratorio di Oncoematologia e manipolazione cellulare dell’Azienda Villa Sofia Cervello, è stata nominata componente del Coordinamento regionale della Rete oncologica della Regione. Il nuovo organismo è stato costituito negli scorsi giorni con decreto dell’Assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. 

Fra i compiti del Coordinamento vi è dare attuazione all’intesa Stato-Regioni dello scorso aprile, attività di monitoraggio e verifica dei percorsi diagnostici terapeutici assistenziali già approvati dalla Regione in ambito oncologico, la realizzazione di nuovi percorsi diagnostici terapeutici assistenziali per le patologie tumorali previste nell’intesa Stato-Regioni, non ancora approvati a livello regionale, attività di monitoraggio e verifica di lavori di tavoli tecnici e commissioni già esistenti o da costituirsi in Regione in ambito oncologico. 

“La nomina della Santoro – sottolinea il direttore generale di Villa Sofia Cervello Walter Messina – è motivo di grande soddisfazione, perché è stata scelta una professionista di estremo valore, che vanta una pluriennale esperienza in questo campo e particolarmente attenta alle innovazioni. La dottoressa saprà sicuramente offrire un valido e importante contributo ai lavori del coordinamento”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento