Vetrina della Rinascente spaccata a pietrate: rubati gioielli e orologi per 5 mila euro

E' accaduto nella notte in via Roma. Qualcuno ha rotto il vetro per creare dei fori grandi abbastanza da metterci dentro le mani e arraffare quanta più merce possibile. Poi è scattato l'allarme. Sull'episodio indaga la polizia

Via Roma, la vetrina della Rinascente rotta dai ladri

Furto da 5 mila euro alla Rinascente. Una banda di ignoti è entrata in azione nella notte, intorno alle 4.30, prendendo a pietrate una vetrina dello store di via Roma (con un vetro blindato spesso 25 millimetri) per rubare gioielli e orologi. I ladri sarebbero poi stati sorpresi dall'allarme che li ha costretti alla fuga prima che potessero prendere altra merce.

Sull'episodio indaga la polizia che però non potrà contare sulle immagini delle telecamere di sicurezza. Il negozio nella centralissima via infatti non è dotato di sistema di videosorveglianza esterno. Stamattina, prima ancora che la Rinascente aprisse, sono intervenuti alcuni dipendenti per tappare i tre fori aperti dai ladri per mettere dentro le mani e arraffare gli oggetti preziosi.

Negli scorsi mesi un altro negozio è stato preso di mira dai ladri. In quell'occasione però utilizzando un modus operandi diverso: per aprirsi un varco da Gucci i ladri hanno utilizzato un'auto come ariete per mandare in frantumi la vetrina e rubare borse e accessori per un valore totale di diverse migliaia di euro. Anche in questo caso le indagini sono condotte dalla polizia.

Potrebbe interessarti

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Parrucche e trucco per chi affronta la chemio, La Maddalena inaugura "La stanza del sorriso"

  • Menopausa, quali sono i rimedi naturali che le signore palermitane dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Vedono donna sola in casa e provano a violentarla: lei urla, marito la salva a suon di cazzotti

  • Tramonta il sogno cinese, crolla l'impero Z&H: sequestrati 7 centri commerciali

  • Lutto nel mondo del tifo palermitano, morto ultras della Curva Nord Inferiore

  • Clamoroso: il Palermo non è riuscito a iscriversi al campionato di serie B

  • Incendio sulla Palermo-Sciacca, pullman dell'Ast divorato dalle fiamme

  • Il boss arrestato: "Mi tolgo il cappello davanti al figlio di Riina"

Torna su
PalermoToday è in caricamento