Bloccato da due extracomunitari mentre smonta uno scooter in via Galletti, arrestato

Il malvivente, un 24enne di Brancaccio, è accusato di tentata rapina. Per cercare di scappare dai due li avrebbe minacciati con un grosso cacciavite. Il giovane ora si trova al Pagliarelli

Ha tentato di rubare uno scooter in via Galletti, ma due extracomunitari lo hanno visto e bloccato. Poi hanno chiamato la polizia per segnalare il tentato furto. Non appena gli agenti del commissariato Brancaccio sono arrivati sul posto, il ladro è riuscito a divincolarsi ed è scappato. I poliziotti però lo hanno seguito e alla fine lo hanno preso. D.P., 24enne palermitano residente nel quartiere Brancaccio, è finito in arresto per tentata rapina. 

Il malvivente infatti, per cercare di fuggire, avrebbe minacciato i due extracomunitari con un grosso cacciavite utilizzato poco prima per smontare lo scooter, un Honda Chiocciola. "Lo abbiamo sorpreso mentre armeggiava sul motociclo di un nostro amico e siamo intervenuti", hanno raccontato i due extracomunitari agli agenti.

Effettivamente la polizia ha trovato su un marciapiede, poco distante, un Honda Chiocciola parzialmente smontato e nelle sue immediate vicinanze alcune parti meccaniche del mezzo e arnesi da lavoro. Il 24enne ora si trova al Pagliarelli. In seguito all'arresto è stato perquisito: la polizia gli lo ha trovato in possesso di una modica quantità di marijuana e per questo lo ha segnalato, come consumatore, alle autorità competenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento