Spaccano a pietrate la vetrina e rubano la cassa, ancora un raid al pub St'orto

Nella notte due giovani ladri sono entrati in azione nel locale in discesa dei Giudici, alle spalle di Palazzo delle Aquile. La polizia ha acquisito le immagini della videosorveglianza che hanno ripreso ogni fase del terzo furto subito in un anno e mezzo dai gestori dell'attività

La vetrina del pub St'orto rotta a pietrate

Si sono avvicinati nel cuore della notte, hanno preso una pietra e hanno iniziato a colpire la vetrina del pub St'orto, volatilizzandosi nel nulla dopo aver rubato il registratore di cassa. Un furto è stato messo a segno nel locale che si trova in discesa dei Giudici, alle spalle di Palazzo delle Aquile, da cui i ladri sono riusciti a portare via poche decine di euro. E' il terzo episodio per l'attività che ha aperto i battenti poco più di un anno e mezzo fa.

Ad accorgersi dell'accaduto è stato un residente che ha sentito il rumore dei colpi assestati contro la vetrina. "Ci ha chiamato qualcuno dicendoci che aveva già allertato la polizia e siamo subito venuti qui", spiega a PalermoToday uno dei titolari di St'orto. Insieme a loro sono intervenuti sul posto gli agenti di polizia che hanno constatato il furto e chiesto l'intervento della Scientifica.

Il primo passo per gli investigatori è stato quello di acquisire le immagini della videosorveglianza che hanno ripreso tutte le fasi del furto. I video mostrano due persone, apparentemente molto giovani, che prendono da terra una delle pietre utilizzate come contrappeso per gli ombrelloni esterni e spaccano la vetrina. Poi entrano, si dirigono verso il registratore di cassa, smontano il cassetto con i soldi e scappano senza toccare null'altro.

Dopo la constatazione del furto è intervenuto il personale della Scientifica per analizzare la scena del crimine e una traccia di sangue lasciata da uno dei ladri sul vetro (foto allegata). Uno dei due responsabili, nel tentativo di aprirsi un varco, si sarebbe infatti tagliato. "Un bel modo per cominciare la settimana, soprattutto - conclude il titolare di St'orto - oggi che era il nostro giorno di chiusura".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento