Furto in moschea, rubati i soldi delle offerte e due casse amplificate

Qualcuno si è intrufolato nella struttura di vicolo Gran Cancelliere nella notte tra martedì e mercoledì. Sull'episodio indaga la polizia che ha acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza

La moschea di vicolo Gran Cancelliere

Furto nella moschea di vicolo Gran Cancelliere. Nella notte tra martedì e mercoledì ignoti si sono intrufolati nella struttura di proprietà del consolato tunisino portando via 150 euro dalla cassetta delle offerte e due casse amplificate. Nonostante l’ora tarda qualcuno si è accorto dell’intrusione e ha chiamato il 113 chiedendo l’intervento della polizia.

Gli agenti hanno avviato le indagini acquisendo le prime informazioni e le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver inquadrato l'autore del furto. Sembrerebbe che qualcuno, il giorno precedente all'episodio incriminato, avesse chiesto soldi ad alcuni membri della comunità musulmana presenti in moschea. Soldi che però gli sarebbero stati negati.

Stando alle prime informazioni raccolte c'è il sospetto che il ladro, del quale un testimone è riuscito a scorgere qualche tratto somatico, possa essere un membro della stessa comunità che ha come punto di riferimento proprio la moschea. E che quindi poteva sapere come entrare e cosa cercare nell'ex chiesa sconsacrata di San Paolino dei giardinieri di via del Celso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento